Centro Perugia affollato alla faccia del covid, ma la foto, però, inganna 📸 FOTO

 
Chiama o scrivi in redazione


Centro Perugia affollato alla faccia del covid, ma la foto, però, inganna

Centro Perugia affollato alla faccia del covid, ma la foto, però, inganna

Parcheggio di Piazza Partigiani a Perugia pieno, già dalle ore 17 di domenica! Polizia locale con due pattuglie in largo Cacciatori delle Alpi a impedire l’ingresso in centro con le auto. Acropoli perugina praticamente affollata di gente che, con l’eliminazione delle restrizioni anti covid-19 e con il passaggio dell’Umbria da zona arancione a zona gialla, si è riversata in centro. Complice il bel tempo, le luminarie, gli alberelli all’ingresso di ogni negozio, il grande albero in piazza IV novembre e il video mapping sui monumenti.

© Protetto da Copyright DMCA

Un paio di scatti fotografici e qualche video mettono alla luce alcune cose. E’ vero che corso Vannucci era affollato, ma è anche vero che la maggior parte delle persone adulte e di buon senso avevano la mascherina e rispettavano la distanza di sicurezza. Distanza che non si può notare scattando una foto con zoom stretto da piazza IV Novembre o da Piazza della Repubblica.

Uno zoom molto stretto, infatti, fa sembrare la gente tutta assembrata e attaccata, come lo scatto di questo articolo, ma in realtà avvicinandosi più verso la zona centrale del corso, effettivamente un po’ di spazio c’era, i vuoti si vedevano. Le persone mantenevano la distanza di sicurezza ed avevano quasi tutte le mascherine, tranne quelli che fumavano la sigaretta o quelli che mangiavano o bevevano qualcosa. Per lo più si trattava di famiglie o coppie di fidanzati che passeggiavano o che entravano ed uscivano dai negozi dopo aver fatto gli acquisti. cera anche chi si fermava a scattare qualche foto agli abbellimenti natalizi, magari facendosi qualche selfie.

Fin qui può sembrare tutto normale! Ma gli incoscienti e gli irresponsabili ci sono sempre, per fortuna sono una minima parte. Molti di questi erano seduti sulle famose scalette del duomo, a parlare, a fumare, a bere e mangiare, senza mascherina, tutti vicini e nessuna distanza di sicurezza. Possibile che siano tutti congiunti?

Vedere la gente fare su e giù per il corso, entrare ed uscire dai negozi, fare acquisti generici, vedere gente che rispetta tutte le regole rianima un po’ gli animi e l’economia. Ma vedere ragazzini non rispettare alcuna regola e senza alcun briciolo di buon senso, fa letteralmente cadere le braccia.



 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*