Bimba nasce in casa, a Norcia non accadeva da 23 anni

Mortalità neonatale in Italia, emergenza al sud. Per Chello obiettivo più importante del mandato: colmare il gap in assistenza pediatrica

Bimba nasce in casa, a Norcia non accadeva da 23 anni

Dopo 23 anni a Norcia è tornata, fisicamente, una nuova nascita. E’ una bambina, Angelica, partorita in casa. Non accadeva dal 1999, quando venne chiuso il punto nascite dell’ospedale cittadino. A dare alla luce questa bimba di 3,2 chilogrammi è Anna Lichen.


Fonte: Agenzia nazionale Stampa Associata


“E’ stata un’esperienza incredibile e meravigliosa”, racconta la mamma che ha anche un altro figlio, Enrico, di sette anni. “Il parto – aggiunge Anna – era atteso per la metà di marzo, ma Angelica è voluta venire al mondo con qualche settimana di anticipo, senza darci nemmeno il tempo necessario per raggiungere l’ospedale. Quando mi sono resa conto che la bimba stava per nascere ho chiesto a mio marito di attivarsi immediatamente, chiamando un’ostetrica che abita a pochi metri dalla nostra casa”.

La mamma dopo il parto è stata comunque trasferita, insieme alla neonata, all’ospedale di Foligno per tutte le visite del caso. “Nel frattempo – continua a raccontare Anna – mio marito è entrato in contatto anche con il ginecologo e pochi minuti dopo sono arrivati anche i sanitari del 118 di Cascia e un’altra ostetrica”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*