Basta aperitivi lungo la E45, arriva l’ordinanza del sindaco, ecco come sarà

 
Chiama o scrivi in redazione


Basta aperitivi lungo la E45, arriva l’ordinanza del sindaco, ecco come sarà

Stop agli aperitivi fuori legge nelle stazioni di servizio, divieto di vendita di alcolici nel pomeriggio e di consumo nelle adiacenze dei locali e chiusura delle strade di centro dopo le risse di sabato. E’ quanto prevede una doppia ordinanza del Comune di Perugia. Lo anticipa oggi Alessandro Antonini del Corriere dell’Umbria.

© Protetto da Copyright DMCA

Il dpcm prevede che le attività lungo le grandi arterie stradali restino aperte per assicurare il servizio a chi lavora nel settore dei trasporti e chi viaggia per necessità (lavoro e salute), ma non per permettere l’aperitivo a tutti.

Nei giorni scorsi negli esercizi pubblici posti lungo la superstrada è stato accertato il pieno di avventori per l’aperitivo. Alcuni erano senza distanziamento, né mascherine.

Il sindaco, Andrea Romizi, ha deciso di vietare dal 2 al 30 aprile la somministrazione di alcolici dalle 18 alle 22 nelle stazioni di servizio situate entro i confini del comune del capoluogo. Il divieto prevede anche il consumo di alimenti e bevande nel parcheggio e nelle zone adiacenti i locali.

I città verranno chiuse ai pedoni le strade in cui si sono concentrate le risse di sabato scorso: da via Marzia a via Mattioli, Piazza Piccinino, Piazza Cavallotti, via delle Prome e al tre vie dove si sono concentrati i maggiori assembramenti. Transenne con volontari della protezione civile saranno all’accesso delle vie e faranno passare solo residenti, lavoratori e chi deve accedere per raggiungere altri luoghi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*