Badante col vizio dell’alcool abbandona due anziani malati

 
Chiama o scrivi in redazione


Badante col vizio dell’alcool abbandona due anziani malati

Badante col vizio dell’alcool abbandona due anziani malati

Non aveva voglia di fare niente e dato che aveva bisogno di riposare preferiva restare nella sua stanza. Una badante di 44 anni in servizio in una casa ha abbandonato due anziani a se stessi, decidendo per quel giorno di non fare nulla. I due anziani, una coppia del 1933, avevano la necessità di essere, in particolare uno dei due aveva bisogno di maggiore assistenza. A dare l’allarme alla polizia di questa mancanza i figli dei due coniugi.

La polizia arrivata sul posto ha notato i due anziani nella stanza matrimoniale. L’appartamento era in buonissimo stato di ordine e pulizia eccezion fatta per quello che riguardava una stanza con un letto singolo, chiusa a chiave, ad uso alloggio della badante.

La stanza in questione risultava in pessime condizioni igieniche, con cumuli di immondizia accatastati in varie parti, con vestiti, puliti e da lavare, ed altri effetti personali, frammisti e sparsi per il locale in questione.

Gli agenti entrati nella stanza hanno trovato la badante stesa sul letto in evidente stato confusionale a causa della considerevole assunzione di alcool. Alla richiesta degli agenti sul perché si fosse chiusa in camera ha risposto che non aveva voglia di fare niente.

La donna, alla vista degli agenti, si è alzava dal letto ma non riusciva a stare in equilibrio, costretta ad appoggiarsi all’armadio della stanza dimostrando serie difficoltà anche a riconoscere i propri documenti di identità richiesti.

La donna è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di maltrattamenti in famiglia. A suo carico risultavano precedenti di polizia come abbandono di incapaci, abbandono di minori, minacce e violazione di domicilio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*