Allarme gas, i vigili del fuoco allertano i Carabinieri e loro arrestano una 84enne, aveva 900 grammi di cocaina

Lo stupefacente sequestrato, agli ordinari prezzi del mercato clandestino, avrebbe fruttato oltre 50.000 euro

Allarme gas, i vigili del fuoco allertano i Carabinieri e loro arrestano una 84enne, aveva 900 grammi di cocaina

Allarme gas, i vigili del fuoco allertano i Carabinieri e loro arrestano una 84enne, aveva 900 grammi di cocaina

Allarme gas – I carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Terni hanno arrestato una pensionata 84enne di Terni per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. L’arresto è avvenuto in seguito a una segnalazione di una possibile fuga di gas in un condominio del centro cittadino.

Nella tarda mattinata di giovedì, i vigili del fuoco intervenuti per verificare la segnalazione hanno rinvenuto alcune tracce sospette nel seminterrato delle cantine dello stabile, attivando immediatamente i carabinieri. Sul posto sono giunti gli uomini del Nucleo Investigativo, già impegnati in servizi di prevenzione dei reati in materia di stupefacenti, insieme ai militari del Nucleo Forestale di Stroncone e a un’unità cinofila antidroga.

Le successive indagini hanno portato all’abitazione della proprietaria della cantina, una donna di 84 anni con numerosi precedenti penali. Nella sua casa, i militari hanno rinvenuto quasi 900 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento delle dosi e 4 bilancini di precisione, tutto posto sotto sequestro.

Per l’anziana è dunque scattato l’arresto e la collocazione ai domiciliari, come disposto dalla Procura della Repubblica di Terni. Venerdì, all’esito del rito direttissimo, il giudice ha deliberato nei confronti della donna l’obbligo di dimora a Terni e di permanenza domiciliare in orario serale-notturno.

Lo stupefacente sequestrato, agli ordinari prezzi del mercato clandestino, avrebbe fruttato oltre 50.000 euro, dimostrando la pericolosità dell’attività di spaccio condotta dall’82enne. Grazie all’intervento tempestivo dei carabinieri e all’attività investigativa svolta, è stato possibile interrompere il flusso di droga e arrestare l’anziana donna, evitando che la cocaina potesse essere immessa sul mercato e causare gravi danni alla salute pubblica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*