Accoltellatore in centro a Terni, un trentenne arrestato dalla polizia

Il giovane ferito é stato ricoverato e suturato alla mano ed alla gamba.

 
Chiama o scrivi in redazione


Denunciato un giovane straniero a Perugia per possesso di stupefacenti

Accoltellatore in centro a Terni, un trentenne arrestato dalla polizia

Rintracciato e arrestato dalla Polizia di Stato il trentenne autore delle lesioni, con arma da taglio, al giovane temano aggredito in Via Fratti. Nella serata di sabato, a seguito dei fatti, la Squadra Mobile ha rintracciato il presunto autore della sanguinosa aggressione. Aveva ferito seriamente alla mano e ad una gamba la sua giovane vittima.

© Protetto da Copyright DMCA

Si tratta di G.B., balzato alle cronache nel settembre del 2015 quando, provando una pistola sul balcone di casa, sparò accidentalmente e ferì un vicino che guardava la tv sul divano di casa.

Il presunto aggressore, fa sapere la Polizia di Stato, è un temano pluripregiudicato – anche per reati contro la persona -, che è stato rintracciato dagli agenti della questura ternana nei pressi della sua abitazione.

Le indagini, tutt’ora in corso, serviranno anche per chiarire i motivi che hanno scatenato l’aggressione. Indagine che è sotto coordinamento del PM di turno, Giulia Bisello.

Le condizioni del 24enne, come era emerso già sabato sera, non sono gravi. Il giovane ha perso molto sangue prima del trasferimento in ospedale.

“Esprimo apprezzamento, così come tutti i nostri concittadini, per l’operato delle Forze dell’Ordine e ringrazio in particolare la Questura che anche stavolta, in maniera molto tempestiva, ha individuato e assicurato alla giustizia l’autore dell’accoltellamento di ieri sera e i partecipanti alla rissa. Un segnale importante a dimostrazione che a Terni le regole ci sono, vengono fatte rispettare e chi le viola ne paga le conseguenze”.
Lo dichiara il sindaco Leonardo Latini.

“La situazione come sappiamo non è semplice sotto molti aspetti e soprattutto stiamo tutti vivendo una fase molto particolare e prolungata nella quale sono completamente cambiate le modalità della nostra vita in comune e sono diminuite, se non azzerate, le occasioni di socializzazione sana per i giovani”.
“Anche per questo, per verificare insieme alle altre istituzioni coinvolte la situazione e le misure ulteriori da adottare, ho chiesto a Sua Eccellenza il Prefetto la convocazione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si riunirà già nella giornata di domani a dimostrazione della grande sintonia su questi temi tra tutte le istituzioni coinvolte”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*