Presentato il Love Film Festival a Perugia la tematica del 2020 è la famiglia

 
Chiama o scrivi in redazione


Presentato il Love Film Festival a Perugia la tematica del 2020 è la famiglia

Presentato il Love Film Festival a Perugia la tematica del 2020 è la famiglia

Il Love Film Festival (www.perugialovefilmfestival.com) è il primo festival cinematografico incentrato sul tema dell’amore. L’idea nasce nel 2014 con l’intento di riprendere la tradizione che vuole Perugia come capitale dell’amore. Gli scenari romantici, l’ambiente raccolto e il mito del Bacio Perugina sono tutti ingredienti che fanno si che Perugia sia lo scenario ideale per questa manifestazione. Dal 2015 a oggi la manifestazione è cresciuta molto sprovincializzandosi e passando da una dimensione locale ad una nazionale.

© Protetto da Copyright DMCA

Quello che ha permesso questo salto di qualità è stata l’efficacia del progetto che ha visto aderire grandissimi personaggi del cinema e della cultura. Giancarlo Giannini, Marco Bocci, Anna Falchi, Paolo Genovese, Raoul Bova, Elio Germano, Federico Moccia, Erri De Luca, Carlo Verdone, Paul Verhoeven, Alessio Boni, Franco Nero, Giovanni Veronesi, Giorgio Marchesi sono alcuni dei nomi che sono stati ospiti del Festival.

Il Love Film Festival è cosi diventato anche mezzo per promuovere la città e la regione, come dimostrato dal fatto dall’aver portato la produzione del regista premio Oscar Paul Verhoeven a girare a Perugia il prossimo film e dalla stretta collaborazione con la produzione della serie Il nome della rosa con i divi di Hollywood Rupert Everett e John Turturro.

La tematica del 2020 è la famiglia, con particolare attenzione alla tutela dei minori. L’edizione Winter fa da raccordo tra l’edizione V del 2019 e l’edizione VI che si svolgerà il 29, 30 e 31 maggio 2020. Ritorna, infatti, Fabio Lovino, fotografo internazionale de Il nome della rosa e vincitore del Grifone d’oro per il migliore documentario con Mothers che ritorna con un altro documentario in anteprima a Perugia su Riccardo Sinigallia de I Tiromancino.

Altro gradito ritorno è quello di Federico Moccia con il nuovissimo libro La ragazza di Roma Nord, finora presentato solamente a Roma e Firenze che racconta uno spaccato di vita di due ragazzi di Roma Nord. La manifestazione ha ottenuto il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e si svolgerà interamente al Post — Museo della scienza.

PROGRAMMA
Sabato 18/1/2020
18.30-20 Proiezione Backliner di Fabio Lovino: un documentario che racconta gli inizi dei Tiromancino. Saranno presenti Fabio Lovino e Riccardo Sinigallia (Tiromancino)

Domenica 19/1/2020
18.30-20 Federico Moccia presenta in anteprima il suo ultimo libro “La ragazza di Roma Nord”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*