Nuovo cinema Castello compie tre anni e pensa ad una seconda sala

Nuovo cinema Castello compie tre anni e pensa ad una seconda sala

Nuovo cinema Castello compie tre anni e pensa ad una seconda sala

Tre anni di attività per il Nuovo Cinema Castello: era il 19 novembre 2015 quando la sala cinematografica allestita nell’ex Auditorium di Sant’Antonio ha proiettato il primo film, inaugurando lo spazio con un classico di Fellini, “Amarcord” e riportando il cinema in città. Oltre 54mila persone (54684 per la precisione), e 1322 spettacoli: questi i “numeri”, sempre in crescita dei primi tre anni di cinema a Città di Castello.

Un bilancio che soddisfa il gestore, Riccardo Bizzarri, anche perché “non è stato semplice”. I tifernati, rimasti per anni senza una sala cinematografia, si sono dovuti “riabituare ad avere un cinema in città, ed abbiamo dovuto cercare di capire i loro gusti cinematografici per rendere appetibile la proiezione sfruttando un’unica sala”.

Si sta riscoprendo piano piano il gusto del cinema: “cresce il numero di appassionati che si sono abbonati e settimanalmente vengono al cinema, cresce, anche grazie ad una programmazione fatta ad hoc, il numero delle famiglie che nel weekend affollano la sala con i bambini e, grazie a collaborazioni attivate con le scuole del territorio cresce anche il numero di giovani che scelgono il nostro Cinema. Senza tralasciare i meno giovani che spesso approfittano della sala cinematografica per incontrarsi e godersi un film in compagnia”.

Una sorta di “rieducazione” che è ancora in atto perché il pubblico tifernate è, ovviamente, attento ed esigente: molto apprezzata è ad esempio la rassegna di Cinema Arte della Nexo.

In questi tre anni i prezzi dei biglietti non hanno mai subito modifiche (che non sono in programma!): inoltre è attivo il bonus docenti e la 18app, oltre a sconti per gli abbonamenti. “Accontentare tutti a volte è difficile, – ammette Bizzarri – ma stiamo provando a farlo. C’è, proprio per questo, un dialogo molto promettente con il Comune di Città di Castello per cercare di realizzare una seconda sala. Se, assieme, riusciremo in questo ambizioso progetto, sul quale siamo molto ottimisti, potremmo ampliare la programmazione offrendo più film e, appunto, accontentando più persone”.

La seconda sala, più piccola rispetto alla platea, sarebbe allestita dove attualmente c’è la galleria. Gli “auguri” per questo terzo compleanno arrivano anche dall’amministrazione tifernate per voce del vice sindaco ed assessore alla Cultura Michele Bettarelli che ricorda una “collaborazione nata con Bizzarri ed il Nuovo Cinema Castello fortemente voluta per garantire una sala cinematografica a chilometro zero per i tifernati poiché il territorio da qualche anno ne era sprovvisto”.

La passione e la tradizione che i tifernati hanno per il cinema è nota a tutti – aggiunge Bettarelli – per questo come amministrazione ci auguriamo di poter permettere un miglioramento della capacità di offerta del cinema”. Intanto il Nuovo Cinema Castello si appresta ad organizzare la programmazione del suo terzo periodo natalizio ricordando ai tifernati che è possibile “regalare abbonamenti scontati”.

Commenta per primo

Rispondi