Umbertide, divieto di avvicinamento alla moglie per un 32enne

Umbertide, divieto di avvicinamento alla moglie per un 32enne

Umbertide, divieto di avvicinamento alla moglie per un 32enne

L’ennesimo caso di violenza contro le donne è avvenuto a Umbertide, dove uno straniero 32enne, di origini marocchine, è stato fatto oggetto del dispositivo di divieto di avvicinamento dai Carabinieri della Stazione di Umbertide.


di Lucrezia Fioretti


L’uomo avrebbe condotto aggressioni fisiche e verbali per gli ultimi quattro anni nei confronti della moglie. La donna era abitualmente maltrattata, svilita e esasperata a seguito dei frequenti scatti d’ira del marito e i suoi continui stati di alterazione.

I Carabinieri della Stazione di Umbertide, dopo i necessari controlli per ipotesi di delitto di maltrattamenti in famiglia continuati, hanno emesso nei confronti del 32enne un divieto di avvicinamento. Divieto di avvicinamento che non permetterà all’uomo di stare nelle vicinanze della casa della vittima, ma anche a tutti i luoghi da lei abitualmente frequentati.

Continua incessante il lavoro dei Carabinieri, dopo questo ennesimo provvedimento eseguito in Alta Valle del Tevere, per tutelare le famiglie e la salute delle donne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*