L’Università per Stranieri di Perugia presenta l’Atlante Pinocchio

Un'opera che esplora la diffusione globale del celebre burattino di legno, frutto di una collaborazione internazionale

L'Università per Stranieri di Perugia presenta l'Atlante Pinocchio

L’Università per Stranieri di Perugia presenta l’Atlante Pinocchio

Domani, presso l’Università per Stranieri di Perugia, sarà presentato l’Atlante Pinocchio, un’opera che esplora la fortuna internazionale del burattino più famoso del mondo. Il progetto, avviato tre anni fa, è stato promosso dall’Università per Stranieri di Perugia, dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi e dalla Fondazione Uniser di Pistoia, con il sostegno del Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale e dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani.

L'Università per Stranieri di Perugia presenta l'Atlante Pinocchio

Il volume, diretto dal professor Giovanni Capecchi, docente di Letteratura italiana presso l’Università per Stranieri di Perugia, è frutto del lavoro di un comitato scientifico composto da Veronica Bonanni, Alberto Casadei e Mario Casari. L’opera ha beneficiato della collaborazione di un gruppo di ricerca internazionale che ha coinvolto centocinquanta studiosi ed esperti nelle rispettive aree geografiche e linguistiche.

Il progetto è nato dall’idea di creare un’opera che mappasse la diffusione e l’impatto culturale di Pinocchio in tutto il mondo. Ogni ricercatore ha contribuito con tessere che compongono un mosaico con un orizzonte globale, permettendo così di tracciare un quadro complesso e dettagliato delle avventure del burattino di Collodi al di fuori dell’Italia. Nonostante la mole di informazioni e la vasta estensione geografica coperta, l’Atlante non pretende di esaurire l’argomento, ma piuttosto di stimolare ulteriori ricerche e nuove traduzioni del testo collodiano.

L’Atlante Pinocchio si presenta come un’opera unica nel suo genere, colmando un vuoto nella bibliografia internazionale su Pinocchio. La presentazione del volume, che si terrà domani, rappresenta un evento significativo per il mondo accademico e culturale, offrendo una panoramica completa e inedita sull’influenza e l’adattamento di Pinocchio nelle diverse culture del mondo.

Questo lavoro, infatti, rappresenta solo un punto di partenza per future indagini e aggiornamenti che potranno ampliare ulteriormente la comprensione della portata globale del personaggio di Pinocchio. Il libro, grazie alla sua ricchezza di informazioni e alla sua estensione geografica, diventa così un importante riferimento per studiosi e appassionati della letteratura italiana e della sua diffusione internazionale.

La presentazione dell’Atlante Pinocchio all’Università per Stranieri di Perugia si preannuncia quindi come un momento di grande rilevanza, un’occasione per celebrare e approfondire la conoscenza del burattino di legno che ha saputo incantare generazioni di lettori in ogni angolo del mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*