Palazzo dei Sette Orvieto diventa crocevia tra passato, presente e futuro

Il 30 dicembre, dalle 15 alle 19, si terrà invece “Taste Session”

Palazzo dei Sette Orvieto diventa crocevia tra passato, presente e futuro

Palazzo dei Sette Orvieto diventa crocevia tra passato, presente e futuro

Palazzo dei Sette Orvieto –  Ad Umbria Jazz Winter #29 passato, presente e futuro si incontrano al Palazzo dei Sette di Orvieto. fino al 1 gennaio 2023 musica, arte, storia, degustazioni e un tuffo nel Metaverso animeranno il calendario delle iniziative collaterali al festival in programma presso l’Atrio del palazzo e coordinate dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Orvieto.

Si chiama “We are in Time” la mostra di pitture a tema jazz proposta da Massimo Chioccia e Olga Tsarkova alla quale è collegata la proiezione dei video delle edizioni storiche di Umbria Jazz Winter provenienti dalla ricca collezione di Diego Torroni.

Il 30 dicembre, dalle 15 alle 19, si terrà invece “Taste Session”, la degustazione gratuita del partenariato promosso dal Comune di Orvieto – “Progetto O.r.v.i.e.t.a.n.o” – con una selezione delle migliori produzioni agroalimentari del territorio tra cui olio, formaggi, legumi, zafferano, miele e vino.

Alle 15:30, dal Palazzo dei Sette, partirà il tour di trekking urbano “I Luoghi della Musica” realizzato in collaborazione con la Uisp Medio Tevere. All’interno dell’atrio, sarà attivato anche “Spazio Re-Design”, uno sportello fisico e virtuale che offrirà momenti di informazione/animazione/consulenza, per quello che riguarda le opportunità che il territorio presenta in materia di attività, turismo ed eventi.

Sempre il 30 dicembre, dalle 15 alle 19, cittadini e turisti avranno l’occasione di provare la demo dell’app “Orvieto nel Metaverso”, il progetto voluto dall’Assessorato al Turismo del Comune di Orvieto con la collaborazione di Engineering Ingegneria Informatica che è stato presentato in anteprima lo scorso ottobre al Ttg di Rimini e successivamente anche all’annuale assemblea nazionale dell’Anci e al Binario F, lo spazio di Meta alla stazione Termini di Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*