Capolavoro al Tangram da gennaio a giugno 2019 programma dei concerti

Capolavoro al Tangram da gennaio a giugno 2019 programma dei concerti

Presentata questa mattina a Perugia, in conferenza stampa presso il Salone di Apollo a Palazzo della Penna, la stagione cameristica “Il Capolavoro al Tangram”, organizzata dall’associazione ARS ET LABOR, con il patrocinio del Comune di Perugia, in collaborazione con l’Istituto Tedesco Perugia e l’Associazione Culturale Tangram, che opera nel campo della condivisione partecipativa in ambito artistico, culturale ed associativo.
Dopo il grande successo degli scorsi anni, l’associazione perugina propone anche in questa quarta stagione un ricco programma con numerosi brani di musica da camera di raro ascolto.

A partire da giovedì 31 gennaio fino a mercoledì 26 giugno 2019, infatti, lo spazio di Tangram Design in via Bonfigli 12, ospiterà ben otto concerti, affidati a musicisti di fama internazionale.

La rassegna nasce dal desiderio di presentare capolavori conosciuti e meno conosciuti, in un ambiente idoneo alla musica da camera, come appunto il “Tangram”. Ogni concerto vedrà protagonista un unico brano, oppure un gruppo di brani affini per dare la possibilità di approfondire l’ascolto, permettendo di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.

La stagione si apre ufficialmente giovedì 31 gennaio con un concerto dedicato a Franz Schubert, con il duo pianistico composto da Sabina Belei e Enrico Bianchi; Christa Bützberger, pianoforte; Sara Gianfriddo, violino; Wang Feng, baritono; Trio ARS ET LABOR.

Mercoledì 20 febbraio 2019 omaggio a Gabriel Fauré ad opera del Trio ARS ET LABOR e Kaethe Shore, viola.
Un concerto del Trio Ars et Labor in programma per il 14 marzo 2019, che rende omaggio a Fanny Hensel.
Proseguono poi gli appuntamenti, con il concerto del 10 aprile 2019 che vedrà esibirsi in brani di Claude Debussy, Albert Roussel e Charles-Marie Widor, le musiciste Claudia Giottoli, flauto, e Martina Stäuble, pianoforte.
Grande attesa per il concerto dedicato a Johannes Brahms, che si terrà il 24 aprile prossimo, a cura di Christa Bützberger, pianoforte; Ivano Rondoni, clarinetto; Héloïse Piolat, violoncello.

Il 15 maggio e il 5 giugno sono dedicati al giovane Richard Strauss con Sara Gianfriddo, violino e Héloïse Piolat, violoncello, al pianoforte sempre Christa Bützberger.

A chiudere la stagione cameristica sarà il concerto del 26 giugno dedicato alla Winterreise di Franz Schubert a cura di Wang Feng, baritono e Christa Bützberger, pianoforte.
Tutti i concerti si svolgeranno presso il Tangram Design alle ore 19.00, con ingresso ad offerta minima di 10€, 2€ per gli studenti e gratis per i bambini.

La conferenza stampa è stata anche occasione per presentare un’altra rassegna musicale, una serie di concerti domenicali, denominati Matinée musicale a Palazzo della Penna, ideata dalla direttrice artistica dell’Associazione culturale ARS ET LABOR, Christa Bützberger, in collaborazione con Munus, e sotto il patrocinio del Comune di Perugia, per offrire al pubblico perugino un appuntamento mensile al Museo Civico con la musica classica.
Nel primo appuntamento del 10 febbraio 2019, la pianista perugina Viola Cartoni suonerà la Quarta partita di Johann Sebastian Bach. Le partite di Johann Sebastian Bach costituiranno un filo rosso nella programmazione delle Matinée.

In programma sono finora quattro appuntamenti: il 3 marzo 2019 con la pianista perugina Marcella Scarponi;  il duo umbro flauto pianoforte Monica FagioliFiorella Rambotti, il 7 aprile; il 5 maggio 2019 il pianista toscano Andrea Turini.

I concerti si svolgeranno la domenica alle ore 11 e il biglietto di € 10 comprenderà anche l’ingresso al museo.
Presenti in conferenza stampa: Christa Bützberger, direttore artistico; Martina Stäuble, presidente dell’Associazione ARS ET LABOR; Héloïse Piolat e Sara Gianfriddo del Trio ARS ET LABOR, Claudia Schlicht dell’Istituto tedesco di Perugia.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
10 + 23 =