Cantiere alle Logge di Braccio, Fioroni: «Passo verso riqualificazione»

L’apertura di un nuovo locale sottrae un luogo con un alto valore simbolico ad una cronica situazione di degrado e di sporcizia

Cantiere alle Logge di Braccio, Fioroni: «Passo verso riqualificazione»

“A seguito dell’acceso dibattito riguardante l’apertura del cantiere delle Logge di Braccio è bene sottolineare che fin dal primo momento in cui la società Gioform ha presentato il format commerciale (ormai più di un anno fa) l’Amministrazione Comunale si è dimostrata interessata al progetto, che coinvolge anche il marchio Perugina, ritenendolo coerente con un più ampio processo di riqualificazione del centro storico già intrapreso. L’apertura di un nuovo locale sottrae un luogo con un alto valore simbolico ad una cronica situazione di degrado e di sporcizia che rappresentava una ferita non più tollerabile all’immagine di una delle piazze più belle d’Europa.

La riqualificazione del centro storico di Perugia, simbolo dell’identità cittadina, e barometro del vivere civico, non può prescindere dal coinvolgimento delle energie più vive e innovative del territorio, e riteniamo pretestuosa qualsiasi forma di strumentalizzazione ideologica contro chi investe e produce ricchezza nel territorio e per il territorio. L’Amministrazione ha inoltre monitorato con attenzione la situazione per assicurarsi che l’intervento strutturale fosse armonico con il carattere storico della piazza. Il Comune stesso ha in previsione un intervento di riqualificazione dell’area delle logge sottostanti la Sala dei Notari di cui farà parte la creazione di un’aula studio e l’accesso alla biblioteca della Galleria Nazionale dell’Umbria.

Riteniamo, inoltre, che il tema del Cioccolato, vuoi per la tradizione storica industriale, vuoi per la rilevanza assunta da Eurochocolate, quarto evento per notorietà a livello italiano, vada rafforzato in quanto elemento attrattivo di una città che deve essere più in grado di offrire la “chocolate experience” per un’ampia serie di turisti che si aspettano di vivere, soprattutto nel centro storico, l’esperienza del cioccolato, in momenti di stagionalità sempre più estesi e che non possono essere racchiusi nell’arco di una sola settimana”.

Cantiere

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*