Scritte in strada a Terni, Michele Rossi, perché imbrattare?

 
Chiama o scrivi in redazione


Scritte in strada a Terni, Michele Rossi, perché imbrattare?

da Michele Rossi
Scritte in strada a Terni, Michele Rossi, perché imbrattare?
Da sempre combatto anche contro piccoli segni di degrado … lo facevo da cittadino critico, oggi con maggiore intransigenza anche da consigliere comunale che sostiene convintamente questa amministrazione con cui condivide azioni di governo e sensibilità civiche e politiche. Numerose sono le manifestazioni di natura sportiva o espositiva che interessano il nostro centro storico.

Per delimitare percorsi e/o postazioni di parte di suolo pubblico vengo tracciati dei segni sulla pavimentazione. Spesso si procede adoperando vernici fin troppo resistenti che nessuno poi provvede a rimuovere. Tali segni permangono lasciando imbrattate le nostre vie e le nostre piazze per intere settimane compromettendo cosi il decoro e l’immagine delle stesse.

Si aspetta che sia l’usura del passaggio e le piogge a cancellarle naturalmente ma cosi occorre tantissimo tempo. Gran parte del nostro centro storico e’ pavimentato con lastre di porfido, materiale poroso. Questa pratica non è solo dei privati utilizzatori del suolo pubblico ma ahimè cosi accade anche quando si tratta di delimitare e numerare gli spazi assegnati per le tradizionali fiere.

Si deve obbligare a rimuovere, esaurita la funzione, questi segni apposti. Obbligare ad usare appositi nastri adesivi colorati o comunque vernici spray removibili presenti facilmente in commercio.

Come può ancora succedere quello che vedete nelle foto? Si tratta di una piccola e facile attenzione… si può sbagliare ma siamo qui per migliorarci. Ho presentato una interrogazione sull’argomento [https://www.slideshare.net/m…/interrogazione-scritte-a-terra]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*