Mensa di Campomaggiore Terni, da domani i pasti cucinati in loco

Mensa di Campomaggiore Terni, da domani i pasti cucinati in loco
Valeria Alessandrini

Mensa di Campomaggiore Terni, da domani i pasti cucinati in loco

A partire da domani, mercoledì 10 aprile, gli alunni della scuola dell’infanzia e della primaria di Campomaggiore potranno riprendere a mangiare i pasti cucinati in loco e non più quelli trasportati. Lo annuncia l’assessore alla scuola del Comune di Terni, Valeria Alessandrini che spiega: “Si è conclusa la vicenda che ha visto coinvolto l’Istituto Comprensivo F.Fatati di Campomaggiore dove la mensa scolastica è stata chiusa per effettuare dei lavori di allaccio alla rete fognaria. Come risulta dai documenti agli atti, lo scorso 12 marzo è stato effettuato un sopralluogo congiunto da parte dei tecnici del Comune con quelli dell’ARPA che hanno verificato la regolarizzazione dello scarico della cucina e hanno evidenziato la necessità di richiedere al SII l’autorizzazione per l’allaccio.

È stata quindi predisposta la documentazione necessaria ed è emersa l’esigenza del pagamento alla società che gestisce il servizio idrico di 150 euro per le spese di istruttoria.

È stato quindi individuato e predisposto apposito atto amministrativo – il 1 aprile – e subito dopo – il 4 aprile – si è provveduto a fare il mandato di pagamento e a consegnarlo al SII. Ottenuto il nulla osta della ATO Umbria che per conto del SII ha effettuato sopralluogo alla scuola di Campomaggiore constatando la regolarità – 8 aprile –  si è potuto procedere alla riorganizzazione della cucina per la riapertura.

Gli uffici e gli assessorati di competenza – Lavori Pubblici e Scuola – si sono mossi in sinergia fin dall’inizio del verificarsi delle problematiche emerse, proprio per risolvere il problema al meglio e nel minor tempo possibile. Inoltre non va dimenticato che i bambini hanno potuto usufruire del servizio di ristorazione scolastica attraverso il pasto trasportato, una modalità di organizzazione di cui usufruiscono normalmente altre scuole della città.

La Commissione Mensa (composta da rappresentanti dell’Ente e dei genitori) ha effettuato un monitoraggio della qualità del servizio e del prodotto che la ditta concessionaria ha offerto, non rilevando particolari problematicità.

Faccio presente, inoltre, che le porte del mio ufficio sono sempre aperte e che io rispondo sempre al telefono. Consiglio a chi in questi giorni tra l’opposizione in Consiglio comunale ha voluto strumentalizzare la vicenda per un proprio tornaconto politico e di immagine, di informarsi meglio prima di diffondere notizie inesatte. Reputo decisamente inopportuno costruire ad arte delle polemiche quando si parla di bambini e di scuola ed auspico maggiore accortezza e sensibilità politica in futuro”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*