Amelia, Comune installerà quattro ricariche per mezzi elettrici

 
Chiama o scrivi in redazione


Ricarica veicoli ad energia elettrica, da regione 360mila euro
Colonnina ricarica auto elettriche

Amelia, Comune installerà quattro ricariche per mezzi elettrici

Proietti Scorsoni: “Faremo da soli dopo la rinuncia di Enel”

Saranno quattro, due per ciascuna colonnina, le ricariche per mezzi elettrici che installerà il Comune di Amelia. Lo rende noto l’assessore all’ambiente, Avio Proietti Scorsoni, che sta portando avanti i contatti con un gestore privato dopo la rinuncia di Enel. Lo stesso assessore informa che una delle due colonnine doppie sarà installata nella frazione di Fornole, l’altra in un’area strategica del capoluogo comunale. Proietti Scorsoni spiega poi che la decisione di procedere autonomamente è giunta dopo il sostanziale fallimento dei contatti con la Regione a seguito della rinuncia dell’Enel.

“Nei primi tredici Comuni interessati dal progetto, compreso Narni – afferma l’assessore all’ambiente – la Regione e l’Enel avevano sostenuto l’iniziativa, ora invece per Amelia non è così. Ci siamo chiesti – aggiunge l’assessore – a chi avrebbe fatto gestire la colonnina il Comune di Narni; nel frattempo l’installazione ad Amelia della ricarica è stata revocata con nota del 30 luglio scorso a firma del dott. Andrea Monsignori, il nuovo dirigente.

“La risposta della Regione è stata che della colonnina di Narni si occuperà Enel perché già gestisce le precedenti colonnine. Mi sorprende il fatto che fino alla riunione del 19 aprile la Regione si è sentita coinvolta poi non essendosi trovata la soluzione l’argomento è diventato di esclusiva competenza del Comune. Non ritengo giusto – conclude – che ai primi 13 Comuni sia stata garantita la colonnina e la gestione mentre ad Amelia soltanto la colonnina dal momento che anche noi ne avevamo una ed era quella la cui gestione doveva essere di Enel prima che questa rinunciasse”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*