Vittoria Ferdinandi su questione Stadio Curi, serve consapevolezza

esprime le sue considerazioni sulla vicenda dello Stadio Curi

Vittoria Ferdinandi su questione Stadio Curi, serve consapevolezza

Vittoria Ferdinandi su questione Stadio Curi, serve consapevolezza

Vittoria Ferdinandi, candidata sindaca di Perugia, ha espresso il suo punto di vista sulla questione dello Stadio Curi. Ha apprezzato la determinazione mostrata da Arenacuri sul progetto del nuovo stadio, presentato in un evento alla Sala dei Notari. Tuttavia, ha sottolineato che, nonostante il valore indubbio del progetto architettonico, non sono stati forniti elementi sufficienti per valutare il piano economico finanziario e la sostenibilità dell’operazione.

Ferdinandi ha criticato la Giunta Romizi per la sua indecisione e immobilismo, che ora la costringe a decidere, nel bel mezzo di una campagna elettorale, se il progetto merita una seconda chance. Questa decisione comporterebbe la responsabilità di rinunciare agli oltre 5 milioni di euro già stanziati dal Credito Sportivo per la ristrutturazione del Curi e di scegliere se intraprendere la strada della privatizzazione dello stadio, senza alcuna garanzia di coinvolgimento della società A.C. Perugia Calcio.

Secondo Ferdinandi, questa situazione avrebbe potuto essere evitata. Sostiene che la città ha la capacità di attrarre investimenti, ma troppo spesso non è stata in grado di sfruttarli appieno. Avrebbe dovuto essere aperto un vero dialogo con i tifosi, che sono i primi azionisti del Perugia Calcio e dello Stadio Curi, e con l’intera città, per stabilire insieme una strada coerente, con l’obiettivo comune di avere un impianto all’altezza della storia e della gloria del Grifo.

Come candidata, Ferdinandi spera che il sindaco Romizi e la sua maggioranza abbiano almeno il buon senso e la decenza di non decidere per chi sarà chiamato a governare la città tra poco più di due mesi. Invita a far valere eventuali proroghe sul termine dei sessanta giorni previsti dalle norme e a lasciare alla città il tempo di scegliere per il meglio.

1 Commento

  1. A scanso di equivoci, questa immagine non appartiene assolutamente a quello mostrato ieri! …trattasi di una tesi, brillantemente esposta, di qualche anno fa… e il lavoro si basava su ben altri principi progettuali, “vicini” ai veri fruitori dello stadio: i tifosi…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*