La Barton Cus Perugia supera la blasonata Pro Recco

Vince anche la Barton Rugby Perugia di serie C a Città di Castello. Sconfitte per misura le under 18 e 16. Minirugby a Roma

La Barton Cus Perugia supera la blasonata Pro Recco, Federico Masilla in un'azione

La Barton Cus Perugia supera la blasonata Pro Recco

PERUGIA – I pronostici non sono stati rispettati. La Barton Cus Perugia ha superato con il punteggio di 12-7 la seconda forza del Poule 3, la Pro Recco.

“L’atteggiamento di Perugia è stato giusto”, commenta coach Alessandro Speziali a fine partita. “Noi – prosegue – non ci siamo ritirati indietro. Con questo campo pesante la partita l’avrebbe vinta chi commetteva meno errori e noi lo abbiamo fatto. Siamo stati molto concentrati. Non abbiamo espresso un grandissimo gioco ma è stato molto concreto. Bene così. Dopo la buona prestazione di Torino, ne è arrivata un’altra che ci ha portato alla vittoria. Siamo contenti e ci rimbocchiamo le maniche per domenica prossima”.

Soddisfatto anche il capitano della Barton, Federico Masilla, autore di tutti i punti realizzati dalla sua squadra. “Ha piovuto quasi tutta la partita – afferma – ed è stato complicato giocare. Il campo era molto pesante e quindi, date queste condizioni, il match è stato un po’ spezzettato ed è diventato molto fisico. Di conseguenza siamo passati ad un gioco più di sostanza anche perché Recco è una squadra pesante, molto preparata e competente in mischia. Alla fine siamo contenti perché abbiamo vinto contro uno dei club più importanti d’Italia, con una bellissima storia. Siamo molto felici ed orgogliosi di questo risultato. Questa vittoria ci dà una bella carica di fiducia per il girone di ritorno di questa seconda fase”.

Domenica prossima, infatti, la Barton sarà impegnata in casa del Gran Sasso nella partita valida per la prima giornata di ritorno del campionato nazionale di rugby di serie A maschile, poule 3. All’andata avevano vinto i biancorossi per 26-20.

Barton Cus Perugia – Pro Recco 12-7 (6-0 dpt)

Barton Cus Perugia: Masilla, Battistacci (22’st De Leo), Crotti, Pettirossi T., Bellezza E., Gioè, Paoletti, Bellezza M., Scaloni, Mazzanti, Delorenzi, Milizia (22’st Khayari), Biondi (1’st Pettirossi M.), Alunni Cardinali, Gatti (37’st Tesorini). A disp.: Macchioni, Bello, Steri, Salvadori. All.: Speziali.

Pro Recco: Monfrino, Panetti M., Panetti A. (33’st Torchia), Torchia (17’st Tagliavini J.), Cinquemani (13’st Becerra), Agniei, Tagliavini L. (1’st Di Tota), Cacciagrano (31’st Cavallo), Canoppia (1’st Monfrino), Ciotoli, Metalia, Nese, Colazo (1’st Maggi), Bedocchi, Actis (1’st Noto). A disp.: Rosa. All.: Mclean.

Arbitro: Salierno Massimo (Napoli).

Marcatori – Primo tempo: 9′ cp Masilla (3-0), 39′ cp Masilla (6-0). Secondo tempo: 20′ m mischia tr Agniel (6-7), 22’cp Masilla (9-7), 39’cp Masilla (12-7)

Ammoniti: 14’st giallo Alunni Cardinali (Pg)

SERIE C

Città di Castello – Barton Rugby Perugia 8-11

Città di Castello: Rossi, Bacinelli G., Zanchi, Notarianni Am., Ortalli, Notarianni Al., Lazzari, Bacinelli, Giorni, Pasqui, Manfroni, Ciotti, Castiglia, Romanelli, Selvi.

A disposizione: Dimed, Galasso, Conti, Baldi. All.: Watson.

Barton Rugby Perugia: Lucarelli, Cetra, Tosti, Gallina, Ciotti, Barbalata, Degli Esposti, Capitini, Bellezza, Battizzocco, Patiti, Volpa, Falcinelli, Mariani, Puica. Entrati: Cassetti, Perna, Rossetti, Bolli, Peccini, Isotta, Carosati. All.: Bresciani, Ignozza.

Punti Castello – Meta: Notarianni Am.. Trasformazione: Lazzari.

Punti Perugia – Meta: Falcinelli. Calci piazzati: 2 Puica.

CITTA’ DI CASTELLO – La Barton Rugby Perugia si impone sul campo del Città di Castello per 11-8, dopo aver risputato una partita dura su di un campo reso pesante dalla continua pioggia. I biancorossi l’hanno dominata nelle fasi statiche in mischia ed in touche ma hanno avuto poca concretezza da parte dei 3/4. Per la Barton Ha segnato meta Falcinelli mentre Puica ha piazzato due calci. Domenica prossima Perugia disputerà il derby contro il Terni, nella partita valida per la sesta giornata di ritorno del campionato interregionale di rugby maschile di serie C2, girone Umbria e Marche.

 

UNDER 18

Romagna – Barton Rugby Perugia 14-10

Betti, Bevagna, Piazza, Farinacci, Nataletti, Paoletti, Benda, Rios, Fioriti, Gasparri, Milizia, Corò, Caruso F., Pettirossi, Capponi. Entrati: Caruso A., Patumi, Turco, Lacetera. Non entrati: Gugliarelli, Ferretti. All.: Gabrielli.

Punti Perugia – Mete: Farinacci, Gasparri.

IMOLA – La Barton Rugby Perugia under 18 perde di misura contro il Romagna, nella partita valida quale recupero della sesta giornata del campionato nazionale Elite di categoria. “Il primo tempo – spiega coach Giorgio Gabrielli – abbiamo disputato una partita tattica ma abbiamo segnato poco rispetto alla quantità di gioco messa in campo. Abbiamo comunque realizzato due mete e chiuso in vantaggio per 0-10. Nel secondo tempo abbiamo subito gioco il avversario. Romagna ha fatto 2 mete ma le ha trasformate, a differenza nostra. Alla fine la partita è calata di ritmo e non siamo riusciti a recuperare”. Domenica prossima i biancorossi ospiteranno il Florentia.

 

UNDER 16

Reno Bologna – Barton Rugby Perugia 13-10

Casagrande, Barbadori, Cipriani, Cintioli, Simoni, Minelli, Bevagna, Bendini, Nataletti, Palugini, Marucchini, Presciutti, Panico, Seppoloni, Rossi. Entrati: Barbarella, Paparelli, Moretti, Verazashivili. All.: Masone.

Punti Perugia – Mete: Cipriani, Nataletti.

BOLOGNA – La Barton Rugby Perugia perde sul campo della Reno Bologna per 13-10 nell’incontro valido quale recupero della sesta giornata del campionato nazionale Elite under 16. “E’ stata una partita abbastanza brutta, – commenta coach Gerardo Masone – pioveva ed il campo era un po’ fangoso. Però merito del Bologna che ci ha creduto dall’inizio alla fine senza mai mollare. I nostri avversari ci hanno messo tanto cuore invece, da parte nostra, era stata sottovalutata un po’ la partita. L’abbiamo persa e non abbiamo fatto niente in più per portarla a casa. Di positivo c’è solo il punto che abbiamo conquistato ma ci serve a poco”. Domenica prossima i biancorossi ospiteranno i Lyons Valnure.

 

MINIRUGBY

ROMA – Si è tinta di rosso ieri la Curva Nord dello Stadio Olimpico di Roma grazie al nutrito gruppo di ragazzi, genitori e allenatori del Cus Perugia Rugby che hanno assistito alla partita dell’ultima giornata del Torneo 6 Nazioni, Italia-Scozia, terminata con la vittoria degli ospiti con un punteggio di 27-29. Nonostante il risultato, comunque, non è mancato il divertimento sia dentro che fuori dello stadio. Chi per la prima volta assisteva a questo evento è rimasto colpito dal clima di festa e di allegria creato fra le due tifoserie, civilmente e pacificamente sedute una accanto all’altra in uno stadio gremito di persone. “Sono molto contento di questa giornata dove all’invito di portare i minirugbisty del Cus Perugia che svolgono l’attività a Magione i genitori hanno risposto in massa”, commenta il responsabile tecnico del minirugby, Gianluca Mencaroni. “Si sta concludendo – prosegue – il quarto anno di attività e non posso essere più che soddisfatto per come è andata e sono fiducioso per la prossima stagione, visto che sempre più ragazzi magionesi si stanno avvicinando a questo sport”. Prima del rientro a casa non poteva mancare un ottimo terzo tempo organizzato dagli instancabili genitori della sezione del minirugby. Un ringraziamento particolare va al presidente del Rugby Perugia, Alessio Fioroni, e al vicepresidente, Federico Bevilacqua, per aver collaborato alla riuscita di questa giornata.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 − 27 =