Il tendine d’Achille fa crak, parla Roberto Russo dopo oltre due mesi

Uno dei tanti allenamenti in atto, in ritiro con la nazionale,

Il tendine d’Achille fa crak, parla Roberto Russo dopo oltre due mesi

Il tendine d’Achille fa crak, parla Roberto Russo dopo oltre due mesi

La sua estate complicata è iniziata il 14 maggio scorso. Uno dei tanti allenamenti in atto, in ritiro con la nazionale, quando il tendine d’Achille fa crak. Niente Vnl, niente sogno olimpico, davanti solo un’operazione da fare ed un programma di recupero da seguire. Oggi, oltre tre mesi dopo, l’umore di Roberto è decisamente migliorato. Il centrale palermitano della Sir Safety Conad Perugia il 16 agosto ha risposto presente al primo raduno stagionale dei Block Devils e prosegue il suo lavoro differenziato per mettersi definitivamente alle spalle l’infortunio e tornare a fare quello che gli piace di più: giocare a pallavolo. Ci sarà ancora da attendere un po’, ma la strada è quella giusta.

Qualche cosa in più
Nel gruppo di lavoro al PalaBarton c’è anche il centrale siciliano che prosegue il proprio programma differenziato per recuperare dall’infortunio subito in estate al tendine d’Achille: “Ogni giorno, quando finisco i miei protocolli di lavoro al palazzetto o in piscina, vedo poi i miei compagni allenarsi ed è dura. Domani avrò la visita di controlla a Brescia”. Prosegue la storica partnership tra Sir Volley e Autocentri Giustozzi 

“Dal 16 agosto qui a Perugia – dice proprio Russo – sto proseguendo il lavoro di recupero che ho fatto praticamente tutta l’estate a Pesaro, al centro di riabilitazione. Domani avrò la visita di controllo a Brescia. Io mi sento abbastanza bene, vediamo naturalmente cosa viene fuori dal controllo ed a che punto siamo con il recupero”.
Non deve essere facile a ventiquattro anni guardare da fuori i propri compagni allenarsi.

“È vero, c’è in me tanta voglia di tornare in campo e in gruppo, anche perché ogni giorno, quando finisco i miei protocolli di lavoro qui al palazzetto o in piscina, vedo poi i miei compagni allenarsi ed è dura. Il mio è un infortunio purtroppo complicato e per recuperare bene ci vuole tempo. Sono passati tre mesi e già mi sento molto meglio, spero in uno o due mesi di poter tornare in campo. Ma soprattutto ce la sto mettendo tutta per tornare bene e in forma. Non nel minor tempo possibile, ma voglio tornare bene”.

SIR VOLLEY-GIUSTOZZI ANCORA INSIEME!

Si rinnova un altro storico sodalizio per la Sir Safety Conad Perugia che comunica il rinnovo della partnership con Autocentri Giustozzi anche per la stagione 2021/2022.
Saranno dunque ancora le fiammanti autovetture di Autocentri Giustozzi, da anni ormai a fianco della squadra bianconera, a trasportare i Block Devils in giro per la città dopo l’accordo siglato dal direttore generale Benedetto Rizzuto con David Bizzarri, Responsabile Vendita Volkswagen, e Fabio Menchini, Marketing Volkswagen.

 

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*