Il team umbro Trasimeno porta a casa la terza vittoria alla Woman’s European Cup a Misano con Beatriz Neila Santos

 
Chiama o scrivi in redazione


di Simona Cortona 

Moreno Bacchini, team Manager Trasimeno, da tempo scommettiamo sulle donne, sicuramente piu determinate anche in pista.   

Vince il terzo appuntamento della stagione 2021 della Woman’s European CupELF GRAND PRIX” Round 3 al Misano World Circuit la spagnola Beatriz Neila Santos del team umbro Trasimeno. 

La giovane spagnola già vincitrice del campionato 2020, arrivata terza al Mugello e vince la pole position nelle qualifiche a Misano per poi salire, vincitrice assoluta, sul podio del Misano World Circuit. 

Beatriz Neila Santos, atleta del team Yamaha Trasimeno, ha gestito tutta Ia gara in solitaria arrivando dopo 10 giri alla vittoria. La campionessa in carica fa registrare inoltre il giro veloce in 1’52.652 all’ottavo dei 10 passaggi, unica ad abbattere il muro dell’1’53.

Il Team Manager, Moreno Bacchini, intervistato durante la gara, esprime grande soddisfazione per la vittoria e conferma che la scelta di puntare ancora sulla giovane spagnola, come nel 2020, è risultata  vincente. Nel rispondere al perchè non avere una pilotessa umbra nel team Trasimeno, Moreno Bacchini risponde: “Nella velocità, in Umbria, non abbiamo grandi atlete donne. Vi sono donne molto brave nel cross, – ha dichiarato Bacchini – nonostante la presenza di un circuito (Autodromo dell’Umbria n.d.r) che è uno dei pochi in Italia dove è possibile girare e fare test anche per i piloti minorenni. Spiace constatare che non c’è entusiasmo da parte degli sportivi, né da parte degli sponsor, né delle Istituzioni nell’indirizzare i giovani, donne o uomini, verso questo sport.” 

Tornando alla gara sono i 27 punti totali conquistati da Beatriz Neila Santos per un totale di 64 in classifica che la collocano a soli due punti da Sara Sanchéz. La spagnola del team CM Racing kawasaki deve accontentarsi della piazza d’onore ad oltre 3 secondi di distacco, senza aver mai di fatto impensierito la connazionale. 

Roberta Ponziani scivolata al secondo giro, con ottimi tempi in qualifica, non è riuscita ad entrare in zona punti. La portacolori del team Kawasaki Prodina scende al terzo posto generale con 41 punti. 

Interessante il duello per l’ultimo gradino del podio: tra la combattiva Sabrina Della Manna (Team Kawasaki Gradara Corse), risoluta a contenere gli attacchi di Isis Carreno (Team Kawasaki GP3); ma sarà Sabrina della Manna a spuntarla per appena 35 millesimi. La battaglia ha visto protagonista anche Sara Cabrini (Team ALS – Kawasaki), che è però purtroppo scivolata alla curva 16 al termine del quinto giro, fortunatamente senza riportare conseguenze. Nonostante un gap di oltre 22 secondi, Aurelia Cruciani (Team Yamaha BRT) agguanta la quinta posizione davanti a Masha Medvedeva (Team Yamaha Rosso&Nero), brava a recuperare dopo un errore all’avvio. Martina Guarino (team Yamaha MotoXracing) è settima seguita dalla KTM del team Runner Bike di Ran Yochay. Monica Robotta (Team Kawasaki Val Susa Racing) chiude la top-ten dietro ad Alice Solcati. Chiudono la zona punti, in ordine, Beatrice Barbera, Martina Plenario, Flavia Lucchetti, Eugenia De Luigi ed Arianna Barale. Ricordiamo che Alexandra Pelikánová (Team Yamaha MotoXracing) non ha preso parte al weekend, ancora convalescente dopo la caduta rimediata nel Round 2. Il Women’s European Cup vi aspetta nel weekend 25, 26 e 27 Giugno sul circuito croato di Rijeka per i round 4 e 5 in calendario!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*