Il Perugia perde con il Lecce al Curi 1-2, gara insoddisfacente

Il Perugia perde con il Lecce al Curi 1-2, gara insoddisfacente

Tante troppe gare perse in casa. Nesta, dobbiamo essere più cattivi

Il Perugia perde con il Lecce al Curi 1-2, gara insoddisfacente

da Carmine D’Argenio
La Mantia apre le danze al 38’ su colpo di testa sul palo lontano a conclusione di uno degli schemi di Liverani perfettamente interpretati. Al 44’ il pareggio del Perugia passa per i piedi di Falzerano che con giro ad effetto supera Vigorito. Al 55’ lo imita dall’altro lato l’ex Falco, che con altro giro altra corsa porta in vantaggio il Lecce.

Nel finale, prima Rosi e poi Sadiq potrebbero cambiare l’esito ma la sconfitta è scritta.

Nesta: “Abbiamo tenuto tante volte la palla nella loro area. Perciò dico ancora che è lì che dobbiamo essere più cattivi. Loro con tre tiri han fatto due goal. Tra difesa e centrocampo nelle giocate da fuori una volta sbaglia l’una una volta l’altro. Un goal è stato mosso da un angolo, e l’altro da un tiro da fuori. Buone risposte dai ragazzi che ho rispolverato, Melchiorri, Bianco e Cremonesi. Il gruppo italiano che fa bene quando si scaldano le partite. Ai giovani abbiamo chiesto tanto sia per necessità che per loro bravura. Ora i ‘ vecchi’ avvaloreranno le ultime quattro gare.”

PERUGIA: Gabriel; Rosi, Gyomber, Cremonesi, Mazzocchi (82′ Falasco); Falzerano, Dragomir (86′ Sadiq), Bianco; Verre (77′ Han); Melchiorri, Vido. A disposizione: Bizzarri, Perilli, Felicioli, El Yamiq, Ranocchia, Carraro, Bordin, Umar, Kouan. Allenatore Nesta. LECCE: Vigorito; Meccariello, Riccardi, Marino (67′ Arrigoni), Venuti; Majer, Tachtsidis, Petriccione (83′ Tabanelli); Mancosu; Falco, La Mantia (79′ Palombi). A disposizione: Bleve, Milli, Di Matteo, Tumminello, Haye, Felici, Pierno, Doratiotto. Allenatore: Liverani. Marcatori: 38′ La Mantia (L), 44′ Falzerano (P), 55′ Falco (L) Ammoniti: Cremonesi, Melchiorri, Bianco (P), Riccardi (L). Recupero: 6 min. Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata (Rossi L.-Scatragli; IV Marini).

 

Commenta per primo

Rispondi