“Phoenix”, al Morlacchi il primo Tedx della città di Perugia

Phoenix, al Morlacchi il primo Tedx della città di Perugia

“Phoenix”, al Morlacchi il primo Tedx della città di Perugia

Si è tenuto nel pomeriggio di domenica 19 settembre presso il teatro Morlacchi il primo Tedx della città di Perugia.
Ted è l’acronimo di Technology entertainment design e rappresenta una serie di conferenze, chiamate anche Ted talks, gestite dall’organizzazione privata noprofit statunitense Sapling Foundation. Il gruppo perugino, organizzatore dell’evento, è composto da 35 ragazzi, coordinati da Nicole Bonamici e Francesca Lospennato.

Nello splendido scenario del teatro Morlacchi si sono alternati sul palco 9 relatori: il professor Paolo Taticchi, la giudice costituzionale Silvana Sciarra, l’amministratore delegato di Ammagamma David Bevilacqua, la storyteller Sara Melotti, l’amministratrice delegata di Almawave Valeria Sandei, il ceo di Chef in Camicia Nicolò Zambello, la direttrice del Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale dell’Università La Sapienza di Roma Tiziana Catarci, l’artista Ozmo e la top model Bianca Balti.

Tantissimi i temi affrontati tra cui innovazione, sostenibilità, gastronomia, diritto, imprenditoria, moda, arte, comunicazione, tecnologia.
A presentare la serata sono stati Daphne Morelli e Martino Tosti. Ad aprire l’incontro è stato Paolo Taticchi, professore ordinario di strategia aziendale e sostenibilità presso University College London (ateneo fra i primi dieci al mondo), ritenuto dal Sole 24 Ore come l’Italiano under 40 più influente al mondo.

Particolarmente emozionante l’intervento della modella Bianca Balti, che ha scelto di raccontare al pubblico le proprie disavventure amorose ed esperienze di vita senza alcun taboo, dando seguito alla rubrica presente su instagram “A letto con Bianca”.
E poi ancora David Bevilacqua, Ceo di Ammagramma, società di Artificial Intelligence e data science, uno dei punti di riferimento del panorama imprenditoriale italiano ed europeo, e Gionata Gesi, in arte OZMO, uno degli indiscussi pionieri e più noti esponenti della Street Art italiana, capace di realizzare interventi di arte pubblica monumentale nelle più importanti capitali dell’arte contemporanea e urbana, come Londra, Mosca, New York, San Paolo e Shangai.

La gastronomia e la passione per il cibo sono stati al centro dell’intervento di Nicolò Zambello, fondatore, insieme ad Andrea Navone e Luca Palomba, di Chef in Camicia la prima media company italiana verticale nel mondo del food. La fotografa e scrittrice Sara Melotti ha illustrato la sua esperienza in giro per il mondo raccontando storie di luoghi, culture, tradizioni e, soprattutto, di persone alla costante ricerca del significato della bellezza.

Un tuffo nel mondo del diritto è stato possibile grazie alle parole di Silvana Sciarra, prima donna nella storia ad essere stata nominata dal Parlamento alla carica di giudice della Corte Costituzionale. Tecnologia ed innovazione hanno contraddistinto l’intervento di Tiziana Catarci direttrice del Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale della Sapienza, Università di Roma, dal 2018. La sua attività di ricerca si è concentrata nei settori dell’HCI e delle basi di dati, e negli ultimi anni si è interessata al rapporto tra etica ed Intelligenza Artificiale.

Infine Valeria Sandei, ceo di Almawave, (Gruppo Almaviva), società italiana quotata all’AIM Italia e leader nell’Intelligenza Artificiale (AI), nell’analisi del linguaggio naturale e nei Big Data ha incantato la platea con l’intervento sul tema dell’intelligenza artificiale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*