Morto Piero Teso, luminare della Commedia Dialettale

L’assessore Danilo Chiodetti esprime il suo cordoglio per la scomparsa di Piero Teso

Morto Piero Teso, luminare della Commedia Dialettale

Morto Piero Teso, luminare della Commedia Dialettale

L’intera comunità di Spoleto è in lutto per la scomparsa di Piero Teso, un attore di grande talento e figura di spicco della Compagnia Teatrale “La Maschera”. L’assessore Danilo Chiodetti ha espresso il suo cordoglio a nome dell’amministrazione comunale, sottolineando l’affetto e la stima che nutriva per Teso.

Teso era un interprete sopraffino della commedia dialettale e un attore brillante. Ha contribuito a fondare la Compagnia Teatrale “La Maschera” insieme a Gianfrancesco Marignoli e ha saputo raccontare con maestria i vizi e le virtù dell’esperienza umana, restituendo al pubblico la dimensione esatta di un umore popolare eccentrico e singolare.

Non solo ha donato alla commedia dialettale il suo estro interpretativo, ma si è dedicato con passione anche all’aspetto organizzativo, ricoprendo per lungo tempo l’incarico di segretario della Compagnia.

La perdita di Piero Teso segna uno spartiacque per tutti coloro che hanno amato e continuano ad amare la commedia dialettale e la Compagnia “La Maschera”. Il dolore per la sua scomparsa sarà accompagnato dal piacevole ricordo di un uomo che ha saputo dare alla città una chiave interpretativa di quello che siamo e del nostro modo di raccontare le alterne vicende umane.

Chiodetti conclude il suo messaggio inviando le più sentite condoglianze alla famiglia di Teso. La scomparsa di Piero Teso lascia un vuoto incolmabile nella scena teatrale di Spoleto e nel cuore di tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e apprezzare il suo talento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*