Morta Maria Antonia Modolo, donna attiva nel campo sociale

 
Chiama o scrivi in redazione


Morta Maria Antonia Modolo, donna attiva nel campo sociale

Oggi è venuta a mancare Maria Antonietta Modolo nata a Spoleto il 29 luglio 1929. Donna impegnata in politica e da sempre attivissima nel campo sociale, era stata convinta precursore del criterio della prevenzione quando ancora i medici curavano la malattia più che il malato.

© Protetto da Copyright DMCA

Presentandosi alle elezioni politiche del 1994, ne risultò brillantemente eletta nel Senato della Repubblica per la dodicesima legislatura con il Partito Socialista Italiano nel gruppi “alleanza dei progressisti”

Il segretario della sezione Bezzi di Spoleto del Partito Socialista Italiano la ricorda con grande affetto come tutti i socialisti umbri in quanto eletta nel collegio Foligno-Spoleto ottenendo un ottimo risultato elettorale.

“Precisazione dovuta al fatto che la stampa ha omesso la sua fede politica negli articoli che hanno annunciato la sua scomparsa” queste le parole di Dimitri Damiani segretario della Sezione Bezzi di Spoleto dello PSI

Luciano Bacchetta, presidente della provincia di Perugia: “Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa della senatrice Maria Antonietta Modolo, figura fondamentale nella crescita sociale e culturale dell’Umbria e dell’Italia. Insignita della Medaglia d’oro per la cultura dal Presidente della Repubblica Ciampi, Maria Antonietta Modolo, laureata in medicina e chirurgia, è stata Docente universitaria e ha dato un fondamentale contributo alla costituzione del servizio sanitario nazionale. Eletta nelle file del gruppo socialista nel 1994 ha saputo interpretare il ruolo di Parlamentare con passione e competenza. Al di là dei meriti accademici e istituzionali, ne ricordo con emozione il raro valore umano, la costante vicinanza ai giovani che tanto ha amato e esortato a dare il meglio di sé al servizio della società. A nome della Provincia di Perugia esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia e ai tanti amici che l’hanno apprezzata lungo un percorso di vita di grande spessore”.

“Apprendiamo con grande tristezza che giovedì 26 novembre è venuta a mancare Maria Antonia Modolo, grande personalità dell’educazione sanitaria e della sanità pubblica italiana, allieva di Alessandro Seppilli. Professore Ordinario di Igiene nell’Università di Perugia e Direttrice del Centro Sperimentale per l’Educazione sanitaria dell’Università di Perugia, la professoressa Modolo è stata insignita della Medaglia d’Oro alla Cultura del Presidente della Repubblica per l’attività svolta nel campo dell’educazione sanitaria a livello nazionale ed europeo. Il Sindaco Romizi e l’amministrazione comunale esprimono vicinanza alla famiglia e il cordoglio dell’intera città per la scomparsa di questa concittadina, che tanto si è spesa in difesa del Servizio Sanitario Nazionale, proseguendo il lavoro del suo maestro Seppilli”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*