Conte, allentando misure pagheremmo prezzo altissimo, misure fino 13 aprile 🔴 VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Giuseppe Conte, allentando misure, prezzo altissimo, misure fino 13 aprile

“Si iniziano a veder gli effetti positivi delle misure restrittive,ma non siamo in condizione di poter abbracciare una prospettiva diversa, percio’ proroghiamo l’attuale regime delle misure sino al 13 aprile”. Cosi’ Giuseppe Conte, in diretta Facebook. Se noi smettessimo di rispettare le regole e allentare le misure tutti gli sforzi sin qui fatti sarebbero vani, pagheremmo un prezzo altissimo”. “Il Mes cosi’ com’e’ e’ inadeguato a fare fronte a questa emergenza”. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in conferenza stampa da palazzo Chigi. “E’ uno strumento nato per choc asimmetrici- aggiunge- noi stiamo attraversano uno tsunami di portata epocale. In prospettiva, se verra’ snaturato e posto nell’ambito di un ampio ventaglio di interventi, senza condizionalita’ preventive o successive, il Mes puo’ essere uno strumento fra gli altri che ci offriranno la possibilita’ di mettere in piedi una strategia europea”.

“Io sono stato ben chiaro: nelle nostre decisioni politiche abbiamo fatto una scelta. Partiamo dal presupposto che la nostra Costituzione attribuisce valore prioritario alla tutela della salute e poi cerchiamo anche di contemperare le esigenze dell’ economia”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi parlando delle misure anti contagio adottate dal governo. “Credo – aggiunge – che una decisione politica debba avere una base scientifica. Non ho mai detto che seguiamo alla lettera le valutazioni del comitato tecnico scientifico: ho detto che valutiamo le indicazioni degli scienziati. La politica sta affrontando un nemico sconosciuto che non è abituata ad affrontare, così come gli scienziati. Ma poi interviene la politica e la prospettiva è diversa perché il decisore politico deve agire in scienza e coscienza tenendo conto di tutti gli interessi in gioco. E soprattutto deve essere guidato dai principi costituzionali, che sono anche nella Costituzione a volte in contrasto tra loro”.

“Rimane il regime di vincoli che abbiamo predisposto. È in atto con la comunità scientifica la possibilità di valutare, per quelli che hanno superato la malattia, come recuperarli alla piena operatività. Ma per ora non cambia nulla”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

“Gli Eurobond arrivano sì o no? Il vento in Europa sta cambiando rispetto alle posizioni rigoriste, refrattarie a valutare qualsiasi prospettiva di iniziative comuni europee forti, vigorose e coordinate. Questo vento, ribadisco, sta cambiando”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte durante lo Speciale Accordi e Disaccordi, sul Nove. “Non siamo ancora arrivati al cambiamento totale, ma il dibattito è vivace anche in Germania e Olanda, il filone dei Paesi rigoristi. Abbiamo già compiuto dei passi significativi rispetto posizioni iniziali”, ha aggiunto.

“Non siamo nelle condizioni di dire che il 14 aprile allenteremo le misure. Quando gli esperti ce lo diranno, entreremo nella fase 2 di allentamento graduale per poi passare alla fase 3 di uscita dall’ emergenza, della ricostruzione, del rilancio”. Lo dice il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*