E’ scomparso la scorsa notte Francesco Innamorati

 
Chiama o scrivi in redazione


PD, Idee Persone Perugia, Rete Civica Giubilei, nota su Innamorati

E’ scomparso la scorsa notte Francesco Innamorati

E’ scomparso Francesco Innamorati, partigiano e per lungo tempo presidente dell’Anpi dell’Umbria. Lo ha reso noto la stessa associazione.

© Protetto da Copyright DMCA

Innamorati è stato definito mente lucida e aperta che “ha impersonato sino alla fine, con la tenacia che lo contraddistingueva, quei valori di libertà, di giustizia, di solidarietà e di pace che lo avevano spinto giovanissimo a partecipare alla lotta di resistenza e alla liberazione, primo fra tutti”.

LEGGI ANCHE – Morte Francesco Innamorati: tra i padri fondatori della regione

E’ considerato “memoria storica della resistenza umbra, sempre pronto a divulgarne i valori, ma anche partecipe attivo in ogni fase della vita politica, sempre pronto a dare il suo contributo vivo e profondo alla costruzione di una sinistra unita che, proprio in nome dei valori e dell’esperienza partigiana, fosse l’artefice di una società più giusta, più umana e socialista”. 

“Ci ha lasciato Francesco Innamorati la cui vita è fortemente legata alla lotta per la democrazia e alla storia della nostra Regione”. Così la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, lo ha voluto ricordare in un suo messaggio. “Ricordo il nostro incontro in occasione del cinquantesimo anniversario dell’istituzione della Regione Umbria, nella sala dei Notari di Perugia – ha scritto la presidente Tesei -. Costante nella sua vita, infatti, l’impegno politico e sociale che tra l’altro lo ha portato a far parte del primo consiglio comunale perugino del dopoguerra, ad essere eletto nella prima legislatura regionale contribuendo anche alla stesura dello Statuto della Regione Umbria, nonché a ricoprire il ruolo presidente dell’Anpi. A nome mio e dell’intera Regione il più sincero cordoglio”.

La scomparsa di Francesco Innamorati, avvenuta nelle prime ore del mattino di oggi, lascia un grande vuoto nella comunità umbra.
Stimatissimo avvocato, è stato uno dei simboli della resistenza al nazi-fascismo militando nelle fila dei partigiani con i quali si distinse in azioni in Umbria e in Emilia Romagna. Con lui se ne va, man mano, la generazione che ha permesso all’Italia di abbracciare i valori
della democrazia passando a noi il testimone affinché le nuove generazioni, alle quali Innamorati mai si stancò di trasferire esperienze e valori, non cadano nella trappola dell’autoritarismo. In qualità di Presidente della Provincia di Perugia e di Sindaco di Città di Castello ho avuto in più occasioni la possibilità di promuovere iniziative che Lui, in qualità di Presidente dell’Anpi, ha infaticabilmente promosso. A noi quindi il compito di onorare la Sua memoria come simbolo di amore per l’Italia libera e democratica e di non permettere alla democrazia di esercitare il suo ruolo di tolleranza e civile coesistenza. Alla famiglia giungano le più sincere e sentite condoglianze. Luciano Bacchetta
Presidente della Provincia di Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*