E’ morto il giornalista e pedagogista Lanfranco Rosati

 
Chiama o scrivi in redazione


E’ morto il giornalista e pedagogista Lanfranco Rosati

“La scomparsa di un amico, un uomo di cultura, della scuola, università e del giornalismo come il Professor Lanfranco Rosati e’ senza dubbio una notizia che colpisce direttamente al cuore di tutti coloro che hanno avuto l’onore e il piacere di conoscerlo ed apprezzarne le doti umane, il garbo, la raffinatezza professionale ed il senso di appartenenza alla comunità locale dove ha sempre vissuto ed e’ sempre tornato dopo i mille impegni nazionali ed internazionali che lo hanno visto protagonista assoluto nel settore della didattica ed università. Lanfranco Rosati era per tanti di noi un maestro di vita, un padre, un amico, una persona perbene con il sorriso e l’affabilità innata che aveva nei modi di porsi in ogni circostanza pubblica e privata.

Lo vogliamo ricordare oggi che ci ha lasciati con quel sorriso e senso di altruismo e disponibilità che aveva in particolare verso i giovani che amava tanto nel suo lavoro a scuola, università e nella nostra città e che incitava sempre ad andare avanti per la propria strada a testa alta nel raggiungimento degli obiettivi professionali e di vita dei loro sogni. Caro Lanfranco la città oggi piange la tua scomparsa ma non ti dimenticherà ma perché i segni che hai lasciato sono indelebili e resteranno per sempre nei cuori e nella mente di tutti”.

E’ quanto dichiarato dal sindaco Luciano Bacchetta, appena appresa la notizia della scomparsa del Professor Lanfranco Rosati all’età di 82 anni, eugubino di nascita ma tifernate di adozione. Il sindaco Bacchetta a nome della giunta, del consiglio comunale e della comunità tifernate rivolge alla moglie Marcella Massa e ai figli Mario, Agnese e Rita le più sentite condoglianze. Seguirà una scheda sul Professor Rosati a cura del Professor Rosario Salvato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*