☎ L’intervista ☎ Bimbo nero, razzismo, Antonio Bartolini, se confermato, sanzione esemplare

☎L’intervista☎ Bimbo nero, razzismo, Antonio Bartolini, se confermato, sanzione esemplare

del Direttore
Marcello Migliosi
«Io sono già in contatto con l’ufficio scolastico regionale e con il Ministero. Mi sono subito attivato e mi è stato confermato che è in corso un procedimento disciplinare avviato da qualche giorno». Sono le prime parole che abbiamo raccolto dall’assessore all’istruzione della Regione dell’Umbria, professor Antonio Bartolini. «E’ chiaro – afferma – che dalle prove che verranno acquisite se dovesse essere confermato quello risulta, dai social media e dalla stampa,  ci aspettiamo il massimo della sanzione, perché sono cose, francamente, intollerabili».

L’assessore dice anche che: “In special modo se vengono dagli insegnanti non si possono tollerare, ma c’è un clima pericoloso – aggiunge -, c’è una forte preoccupazione la scuola, in Umbria in questo periodo,  stanno uscendo fuori cose che sempre hanno a che fare con le politiche di genere e c’è grande preoccupazione”.

«Valuteremo anche – annuncia Bartolini – di adottare misure culturali adeguate, anche perché la Regione non ha competenze sul personale della scuola. Siamo sinceramente preoccupati!»

Domanda – Assessore, sembrerebbe che l’insegnate abbia detto che “stava facendo un esperimento sociale”.

«Senta direttore – dice – lei si ricorderà che è successo un analogo cancan per la vicenda dei questionari, io sinceramente penso che, fare degli esperimenti sulla pelle dei bambini sia una cosa inaccettabile, nell’un caso e nell’altro, non si possono fare esperimenti di politiche di genere sui bambini. Se tutto sarà confermato le sanzioni che dovranno essere prese dovranno essere esemplari»


Intervista telefonica con l’assessore, Antonio Bartolini

Commenta per primo

Rispondi