Color Glass, Laura Agea non soddisfatta da risposta Commissione Europea

Color Glass, Laura Agea non soddisfatta da risposta Commissione Europea

Color Glass, Laura Agea non soddisfatta da risposta Commissione Europea. “Considero insoddisfacente la risposta della Commissione Europea alla mia interrogazione prioritaria sulla possibile dispersione di biossido di titanio da parte dell’impianto Color Glass S.p.A. di Trestina. Per questo motivo proseguirò la mia azione politica a riguardo fino a quando non avremo la certezza assoluta che la salute degli abitanti dell’area sia veramente tutelata” lo dichiara Laura Agea, Eurodeputata M5S di Città di Castello.

“Il comitato per la valutazione dei rischi dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche raccomanda da tempo che il biossido di titanio venga classificato come sostanza cancerogena di categoria 2” spiega l’Eurodeputata Laura Agea “Questo rientra nel campo di applicazione della direttiva 98/24/CE e, laddove i lavoratori possano essere esposti a tale sostanza, i requisiti generali in materia di valutazione e di gestione dei rischi devono essere applicati pienamente”.

L’Eurodeputata continua spiegando che “Anche se dichiara di non disporre di poteri di ispezione in questo settore, è la stessa Commissione Europea nella sua risposta ad incoraggiarci ad andare avanti, esaminando ulteriormente la questione con le autorità italiane competenti ed agire a livello locale”.

“Questo è proprio quello che ho intenzione di fare, e con il sostegno degli altri portavoce della mia zona andremo avanti fino a quando l’Assessore Regionale all’Ambiente Fernanda Cecchini e Arpa Umbria non avranno fatto veramente chiarezza su quello che sta succedendo a Trestina” conclude Laura Agea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*