Nuovo incontro tra sindaci e comprensorio, Ospedale Media Valle Tevere

 
Chiama o scrivi in redazione


Scongiurare depotenziamento servizio Pronto Soccorso ospedale di Pantalla

Nuovo incontro tra sindaci e comprensorio, Ospedale Media Valle Tevere

Al centro del confronto la riattivazione dei servizi, l’emergenza Covid e la necessità di garantire al nosocomio, nel nuovo Piano sanitario regionale, un puntuale percorso di potenziamento Il ritorno alla piena funzionalità di tutti i servizi dell’Ospedale della Media Valle del Tevere unitamente alle prospettive di potenziamento del nosocomio che si aprono con la definizione, in corso, del nuovo Piano sanitario regionale sono stati i principali temi al centro del nuovo incontro che, su richiesta degli otto sindaci della Media Valle del Tevere e del sindaco di Gualdo Cattaneo, si è tenuto martedì 14 luglio con i vertici della sanità regionale e comprensoriale. Presenti, insieme ai nove sindaci, l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto, il direttore generale della sanità umbra Claudio Dario, il direttore sanitario dell’Ospedale di Pantalla Teresa Tedesco e il commissario della Usl Umbria 1 Gilberto Gentili.

Nel corso dell’incontro il territorio della Media Valle del Tevere, con i suoi rappresentati istituzionali, è tornato con forza, e in modo unitario, a chiedere la riattivazione di tutti i servizi esistenti prima dell’emergenza, compresa ostetricia e ginecologia, e la messa in atto di soluzioni volte a ridurre le criticità e i disagi che la popolazione sta riscontrando nell’accesso ai servizi e alle prestazioni sanitarie. “Prendiamo atto con soddisfazione – spiega il sindaco Francesca Mele – che il cronoprogramma per la ripartenza dei servizi presso il nosocomio è stato fin qui rispettato. Nei giorni scorsi è ripartita la chirurgia e giovedì 16 luglio sono ripresi, come richiesto e auspicato, anche i prelievi ematici, andando a decongestionare una situazione di disagio, nell’accesso a questo fondamentale servizio, che era ormai insostenibile”.

L’altro tema affrontato nella riunione è quello del ruolo di Pantalla nella gestione di una eventuale nuova emergenza Covid-19. I sindaci hanno rappresentato ai vertici regionali la disponibilità a valutare la creazione, all’interno dell’Ospedale della Media Valle del Tevere, di un’area Covid-19 utilizzabile in caso di recrudescenza della pandemia, con l’individuazione di percorsi differenziati e sicuri e compatibilmente con il mantenimento di tutti gli altri servizi al fine di scongiurare una nuova riconversione totale. “L’individuazione di un’area Covid-19 – prosegue il sindaco Mele – deve essere valutata in un quadro di mantenimento degli altri servizi presso il nosocomio e tenendo conto delle opportunità che può e deve garantire all’Ospedale di Pantalla in termini di potenziamento con la stabilizzazione di postazioni di terapia intensiva”.

I sindaci hanno infatti sottolineato la necessità che nel prossimo Piano sanitario regionale, oltre all’attivazione di postazioni del 118 h 24 anche a Marsciano e a Todi, si proceda alla Comune di Marsciano – Ufficio Stampa 393 9356587 I comunicati stampa sono pubblicati sul sito del Comune di Marsciano www.comune.marsciano.pg.it e sul profilo Facebook http://www.facebook.com/marscianocomune trasformazione del nosocomio di Pantalla da ospedale di base a Dea (Dipartimento Emergenza e Accettazione) di 1° livello. Un passaggio, quest’ultimo, che richiederà l’ottenimento di una deroga del Ministero per la concessione dei posti di terapia intensiva.

“Alla Regione – conclude il sindaco Francesca Mele – abbiamo quindi ribadito la necessità di lavorare in questa direzione, facendo tutti i passaggi necessari, anche con il Ministero della Salute, e coinvolgendo il territorio nelle scelte che lo riguardano. Pantalla ha bisogno di investimenti per rafforzare il suo ruolo strategico nel sistema sanitario regionale. Questo è quanto ci aspettiamo possa emergere dal nuovo Piano sanitario regionale, alla formulazione del quale siamo pronti a dare il nostro contributo costruttivo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*