Nuova Sinergia tra Neurochirurgia di Perugia e Ospedale di Terni Crescita Professionale e Avanzamento nelle Neuroscienze

Unione di Forze per Migliorare la Cura dei Pazienti e Favorire lo Sviluppo Professionale dei Sanitari

Nuova Sinergia tra Neurochirurgia di Perugia e Ospedale di Terni

Nuova Sinergia  – La direzione delle Aziende ospedaliere di Perugia e Terni risponde con chiarezza e dettaglio agli articoli apparsi sulla stampa riguardo alla recente riorganizzazione della Neurochirurgia di Perugia. Il processo di integrazione tra le due strutture ospedaliere, lungamente pianificato, è già in corso attraverso incontri tra le direzioni aziendali, il dottor Carlo Conti, direttore della struttura complessa di Neurochirurgia dell’Azienda Ospedaliera di Terni, e gli specialisti neurochirurghi di Perugia.

La collaborazione tra i professionisti sanitari dei due nosocomi è improntata all’integrazione, coinvolgendo aspetti operativi del nuovo modello organizzativo interaziendale. La Neurochirurgia di Perugia manterrà tutte le attività, garantendo sia interventi urgenti che programmati, senza riduzione di posti letto o sedute operatorie per gli interventi di alta specialità. Similmente, anche a Terni si assicureranno tutte le attività svolte fino a questo momento.

A partire dai primi giorni di marzo, il dottor Carlo Conti si unirà ai neurochirurghi dell’ospedale di Perugia, assicurando la sua presenza almeno due volte a settimana per iniziare la sua attività clinica e chirurgica. Questa integrazione mira a garantire ai pazienti un trattamento specialistico ottimale, mentre per i professionisti sanitari rappresenta un’opportunità di crescita professionale, consentendo loro di ampliare conoscenze e competenze.

La nuova riorganizzazione non solo migliorerà la cura dei pazienti ma offrirà anche un’opportunità di avanzamento significativo nell’ambito della ricerca e dell’assistenza nelle neuroscienze per la Neurochirurgia di Perugia. Il dottor Giuseppe De Filippis, Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, e il dottor Andrea Casciari, Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Terni, si esprimono con fiducia sulla prospettiva di questa nuova fase, delineando una visione chiara e positiva per il futuro della Neurochirurgia nell’ambito delle due strutture ospedaliere.

2 Commenti

  1. Stanno svendendo Perugia. Voglio ricordare che il 75 per cento della popolazione umbra vive intorno a Perugia.
    L’università e stata fondata a Perugia nel 1308 e non si chiama università di Perugia e terni

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*