Covid, patologia sta diventando endemica, Umbria è ancora bianca

Covid, patologia sta diventando endemica, Umbria è ancora bianca

Covid, patologia sta diventando endemica, Umbria è ancora bianca

“I dati dell’andamento epidemiologico sono confortanti e quindi vedremo cosa ci dirà a livello nazionale la Cabina di regia per quanto riguarda il posizionamento dell’Umbria, che io reputo comunque con ottimismo essere ancora in zona bianca”. E’ quanto ha comunicato l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, durante la conferenza stampa di aggiornamento.


Fonte: Agenzia Umbria Notizie
Conferenza stampa aggiornamento epidemiologico


“A questo diminuire e appiattirsi della curva dell’incidenza – hanno affermato gli epidemiologi – si accompagna anche un leggero calo della risalita dei casi di ricoveri ordinari. Non c’è più quell’incremento che c’è stato fino a qualche giorno fa.  In area medica abbiamo un tasso di saturazione del 32%. Anche per le terapie intensive è ancora sotto il limite indicato per entrare in zona gialla”.

L’Umbria è pronta a partire non appena ci saranno eventuali indicazioni da parte del Ministero per differenziare i dati sui pazienti ricoverati positivi che abbiano o meno patologie legate al Covid.   “L’Umbria ha tuttavia già fatto questa differenziazione – ha detto ancora l’assessore – tra chi è stato ricoverato per altre patologie ed è risultato positivo e chi per Covid. E’ una differenza sostanziale perché direi che chi è asintomatico non può essere definito un malato.
La patologia sta diventando endemica, ci stiamo convivendo e abbiamo già tante armi. Abbiamo gli anticorpi monoclonali e le pillole antivirali. Abbiamo soprattutto le vaccinazioni che sono fondamentali: chi ha le dosi ha una difesa 47 volte superiore rispetto a chi non le ha ricevute rispetto alla terapia intensiva. Quindi – ha concluso Coletto – auspico che tutti facciano al più presto la dose booster, soprattutto i fragili”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*