PAPA: GESU’ NON ERA TELECOMANDATO, SEGUIVA COSCIENZA

Papa Francesco
Papa Francesco
Papa Francesco

(umbriajournal.com) PERUGIA – “Gesu’, nella sua esistenza terrena, non era, per cosi’ dire, telecomandato”. Papa Francesco ha voluto chiarirlo nella riflessione proposta oggi ai 60 mila fedeli di piazza San Pietro, dedicata al primato della coscienza del quale il Signore stesso – con il suo Sacrificio – rappresenta il primo esempio. “Gesu’ – ha spiegato – a noi cristiani ci vuole liberi come lui, non cristiani egoisti che seguono il proprio io, telecomandati che cercano un collegamento con un altro. Se non segue Dio nella propria coscienza un uomo non e’ libero”. “La coscienza – ha spiegato il Papa – e’ lo spazio interiore dell’ascolto della verita’, del bene, dell’ascolto di Dio; e’ il luogo interiore della mia relazione con Lui, che parla al mio cuore e mi aiuta a discernere, a comprendere la strada che devo percorrere, e una volta presa la decisione, ad andare avanti, a rimanere fedele”. Il Vangelo di oggi, ha ricordato il Papa, descrive “la ferma decisione di salire a Gerusalemme per l’ultima volta; una decisione presa nella sua coscienza, ma non da solo: insieme al Padre, in piena unione con Lui”.

Per Francesco, “Gesu’ ha deciso in obbedienza al Padre, in ascolto profondo, intimo della sua volonta’. E per questo la decisione era ferma, perche’ presa insieme con il Padre. E nel Padre Gesu’ trovava la forza e la luce per il suo cammino”. “II Vangelo – ha osservato Papa Bergoglio – mostra un passaggio molto importante nella vita di Cristo: Gerusalemme e’ la meta finale, dove Gesu’, nella sua ultima Pasqua, deve morire e risorgere, e cosi’ portare a compimento la sua missione di salvezza”. “Dopo quella ferma decisione – infatti – punta dritto al traguardo, e anche alle persone che incontra e che gli chiedono di seguirlo, dice chiaramente quali sono le condizioni: non avere una dimora stabile; sapersi distaccare dagli affetti familiari; non cedere alla nostalgia del passato”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*