Messa Crismale a Terni, venerdì 29 maggio in Cattedrale

 
Chiama o scrivi in redazione


Messa Crismale a Terni, venerdì 29 maggio in Cattedrale

Messa Crismale a Terni, venerdì 29 maggio in Cattedrale

Venerdì 29 maggio alle ore 18 nella Cattedrale di Terni si terrà la solenne celebrazione della Messa Crismale, con la benedizione degli oli sacri: il sacro crisma, l’olio dei catecumeni e l’olio degli infermi e in cui sacerdoti rinnovano la promessa formulata all’ordinazione presbiterale.

La celebrazione crismale rappresenta l’unione e la comunione di tutti i presbiteri nel ministero del sacerdozio e della missione evangelizzatrice a cui sono stati chiamati, ma anche di unione con l’intera comunità ecclesiale.

In questo particolare momento dell’emergenza Covid 19, in cui nelle chiese possono accedere massimo 200 persone, la messa crismale sarà limitata alla partecipazione dei sacerdoti, diocesani e religiosi, ai diaconi, ai seminaristi, a venti religiose, a 1 laico per parrocchia e a venti rappresentanti dei vari gruppi e movimenti ecclesiali.

La celebrazione sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook della Diocesi di Terni Narni Amelia e sul canale Youtube della Diocesi di Terni Narni Amelia

“La Messa crismale è una delle principali manifestazioni della pienezza del sacerdozio del Vescovo – scrive mons. Piemontese alla comunità – e un segno della stretta unione dei presbiteri con lui, oggi è particolarmente la festa di quei fratelli, che con l’unzione crismale, sono stati resi partecipi del ministero di salvezza a favore di tutto il popolo. Presbiteri e diaconi, scelti e inviati a coltivare e diffondere il buon profumo dell’amore del Padre, trasmesso da Gesù Cristo per lo Spirito Santo. Per ognuno di noi questo è giorno di memoria, ricordi, gratitudine, emozione, commozione per il giorno santo della Sacra Ordinazione. Come ben sapete  le nostre chiese sono state limitate nella capienza, dovendo rispettare il distanziamento tra i fedeli. Per consentire ad una discreta rappresentanza del popolo di Dio di partecipare, abbiamo deciso che alla celebrazione si accederà solo per invito”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*