Dopo 2 anni di pandemia i Testimoni di Geova tornano tra la gente

Dopo 2 anni di pandemia i Testimoni di Geova tornano tra la gente

Dopo 2 anni di pandemia i Testimoni di Geova tornano tra la gente

ITestimoni di Geova, noti in tutto il mondo per la loro attività di evangelizzazione, tornano a contattare le persone nelle strade e nelle piazze di tutta Italia. La loro attività in presenza era stata sospesa nei luoghi pubblici nel marzo 2020 a causa della pandemia di COVID-19, prima ancora che le autorità emanassero istruzioni in tal senso sulle attività religiose. In tutto il mondo a partire dal mese di giugno 2022 sono riprese le attività di evangelizzazione nei luoghi pubblici ad eccezione del contatto casa per casa, che rimane sospeso. È stata ripresa anche l’assistenza spirituale nelle carceri.

“I Testimoni di Geova delle provincie di Perugia e Terni sono regolarmente presenti con gli espositori mobili, pronti a offrire pubblicazioni bibliche gratuite a chiunque ne faccia richiesta”, afferma Roberto Guidotti, portavoce dei Testimoni di Geova per l’Umbria. Anche se non è più richiesto dalla legge, quando svolgono quest’opera volontaria, i Testimoni di Geova continueranno a indossare una mascherina come precauzione a tutela della salute propria e degli altri.

Nel periodo della pandemia i Testimoni di Geova hanno adottato misure sanitarie di grande cautela, continuando comunque a contattare le persone attraverso lettere, telefonate e altri metodi virtuali. Anche le riunioni religiose si sono tenute senza interruzioni su una piattaforma di videoconferenze, e dall’aprile di quest’anno sono riprese in formato ibrido (cioè contemporaneamente in presenza e in videoconferenza).

La decisione di tornare a incontrare le persone nelle aree pubbliche arriva giusto in tempo per invitare tutti a partecipare al prossimo congresso online dal tema “Cercate la pace“. L’evento, che sarà suddiviso in sei appuntamenti postati su jw.org nel corso di giugno, luglio e agosto, ha lo scopo di aiutare le persone a sviluppare pace interiore e a imparare a vivere in pace con gli altri. La prima parte del programma sarà disponibile per lo streaming o il download a partire dal 27 giugno 2022.

In Umbria ci sono circa 2.500  Testimoni di Geova, in 31 congregazioni. Si possono trovare ulteriori informazioni sulle attività dei Testimoni di Geova sul sito ufficiale, jw.org.

2 Commenti

  1. Purtroppo l’opinione pubblica é poco informata sui testimoni di Geova. Molte famiglie sono sfasciate a causa delle regole interne come quella del l’ostracismo nei confronti di chi é stato espulso e di chi ha lasciato spontaneamente. Informatevi

  2. L’opinione pubblica é poco informata sui testimoni di Geova. Molte famiglie sono sfasciate a causa delle regole interne come quella del l’ostracismo nei confronti di chi é stato espulso ( anche perché fumi o perché frequenti ex adepti…) e di chi ha lasciato spontaneamente. Informatevi

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*