Voto Marini, Mancini, Lega, valuta il ricorso al Tar

Voto Marini, Mancini, Lega, valuta il ricorso al Tar

Voto Marini, Mancini, Lega, valuta il ricorso al Tar

“Il voto in aula di ieri, a cui ha partecipato la Presidente Catiuscia Marini e relativo sulle proprie dimissioni sembra illegittimo, viziato e non valido. Valuto il ricorso al Tar”. Questa l’ipotesi sollevata dal Capogruppo Lega Umbria ,Valerio Mancini a seguito di quanto accaduto in assise regionale. “Il generale dovere di astenersi dalla votazione della mozione di ritiro delle proprie dimissioni, dichiarate irrevocabili, avrebbe dovuto indurre la Presidente Marini a non esprimersi in aula per evitare un evidente conflitto di interessi senza precedenti, allo stesso modo la Presidente Porzi, in qualità di garante del corretto funzionamento dell’Assemblea Legislativa, non avrebbe dovuto consentire la votazione della Governatrice.

A parer mio si tratta di atti gravi da parte di una maggioranza non più rappresentativa dei cittadini. Senza queste prese di posizioni assurde e abnormi,  che comunque sono indice di guerre interne al pd ed antepongono i tornaconti personali a quelli del popolo umbro, oggi avremmo già sciolto l’Assemblea e iniziato le procedure per le nuove elezioni regionali.

Considerata la gravità di quanto accaduto – conclude Mancini –  non posso che valutare ogni azione possibile per il ripristino dei principi della legalità anche in consiglio regionale e non escludo l’eventuale ricorso alla giustizia amministrativa. Invito tutte le forze politiche e associative ad unirsi insieme per questa battaglia di democrazia”.

Commenta per primo

Rispondi