Verini: “giusto impegnarsi per il Pd e per l’Umbria senza sottrarsi”

Ast TK, Luigi Di Maio non incontra Catiuscia Marini e anche Verini si arrabbia

Verini: “giusto impegnarsi per il Pd e per l’Umbria senza sottrarsi”. “In questi giorni e in queste settimane sono stati in tanti quelli che mi hanno chiesto di dare una mano, per provare a ridare senso e ruolo al Partito Democratico dell’Umbria.

Questi inviti continuano e anzi si intensificano ancora di più in queste ore. Credo che sia giusto, da parte mia, non sottrarsi. Credo sia giusto impegnarsi per questo, insieme a tante e tanti che pensano che, anche l’Umbria, abbia bisogno di un Partito Democratico aperto e in grado di confrontarsi ogni giorno con la società, di ricostruire nelle città e nella regione un centrosinistra unito, popolare, aperto davvero al mondo civico, alle associazioni, e, in particolare, alle nuove generazioni.

LEGGI ANCHE: Verini chiede risposte certe sul futuro dei lavoratori del Gruppo Nardi

Un Partito Democratico che la smetta di litigare o di fare accordi tra correnti (che sono in fondo facce della stessa medaglia) e pensi – in modo sinceramente unitario – a idee, programmi, soluzioni ai problemi quotidiani e veri dei cittadini. Nei prossimi giorni cercherò di spiegare meglio possibile i motivi e le idee alla base di questa decisione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*