Varianti inglese e brasiliana isolati anche a Terni, intervento di Paparelli

 
Chiama o scrivi in redazione


Fabio Paparelli, Pd, quali azioni per pazienti oncologici in epoca covid?

Varianti inglese e brasiliana isolati anche a Terni, intervento di Paparelli

“La notizia, peraltro prevedibile, della presenza di casi di varianti, inglese e brasiliana, che sarebbero stati isolati anche nella città di Terni, conferma l’insufficienza delle misure di contenimento fin qui adottate dalla Regione”: lo afferma il portavoce delle opposizioni Fabio Paparelli (Pd). “Sulla base del principio di precauzione, come ebbi a dichiarare la scorsa settimana – ricorda Paparelli – si sarebbe dovuti intervenire in anticipo, e non a macchia di leopardo, senza aspettare un provvedimento del Governo che dichiarasse l’intera l’Umbria, come logico, Zona Rossa rafforzata.

© Protetto da Copyright DMCA

Il flusso di persone che per motivi di lavoro, studio o necessità transitano quotidianamente dalla zona rossa verso le città più grandi, avrebbe richiesto più lucidità e coraggio. Serve adesso agire tempestivamente, rendendo immediatamente operative le proposte avanzate ieri all’unanimità dall’Aula di Palazzo Cesaroni (https://tinyurl.com/yahupvbo) e, con l’aiuto del Governo Nazionale, per riprendere il controllo della situazione nel più breve tempo possibile.

“Serve innanzitutto – prosegue – recuperare il controllo, perso da tempo, sul sistema dei tracciamenti e degli isolamenti, potenziando e coadiuvando le attività di prevenzione a tutti i livelli, per contenere le varianti e accelerare decisamente sul tema dei vaccini alla popolazione. Auspichiamo pertanto – conclude il portavoce dell’opposizione – che i ritardi accumulati nel tempo, che ci sono valsi oggi la maglia rossa scura d’Europa, possano essere al più presto recuperati e non si debba per questo arrivare alla scelta estrema di un totale lockdown”. RED/pg

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*