Troppe trattenute in busta paga: Cambiamo chiede una svolta

Eliminare test di ingresso a medicina,Troppe trattenute in busta paga: Troppe trattenute in busta paga: Cambiamo chiede una svolta
Dr Aldo Tracchegiani 

Troppe trattenute in busta paga: Cambiamo chiede una svolta

“E’ normale arrabbiarsi ogni mese per le trattenute che troviamo in busta paga?”. Lo chiede, in maniera provocatoria, il coordinatore regionale di Cambiamo Aldo Tracchegiani, che insieme a Giovanni Toti invoca interventi sostanziali e immediati per una reale riduzione del cuneo fiscale. “In Italia le trattenute in busta paga sono a dir poco eccessive.

Il costo del lavoro ha raggiunto dei livelli altissimi, al punto che Il Sole 24 Ore parla di ‘triste record italiano’: l’Ocse – aggiunge Toti – ha rilevato per il nostro Paese un’incidenza media del ‘cuneo’ pari al 47,9%. Un record negativo, secondo solo al Belgio. E’ normale questa situazione?”.

Troppe tasse, insomma, cui corrispondono pochi soldi nelle tasche dei dipendenti: “Questa è la verità. Una verità – prosegue Tracchegiani – che ogni lavoratore prova sulle tasche ogni giorno. Cambiamo – dichiarano Tracchegiani e Toti chiedono di diminuire le imposte sul lavoro, aumentare la produttività per consentire alle imprese, senza rimetterci, di pagare di più i propri dipendenti. Porteremo questi e molti altri punti fondamentali all’interno del programma anche per le regionali in Umbria”.

Il Presidente della Regione Liguria e di Cambiamo, Giovanni Toti, ha comunicato che sarà presente per la nostra Regione e che spera nel’unità di tutto il centrodestra per vincere in Umbria, dove dopo moltissimi anni un cambio di colore è realmente possibile.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
32 ⁄ 16 =