Sovrappasso di via Settevalli, la III commissione urbanistica ha effettuato un sopralluogo

 
Chiama o scrivi in redazione


Sovrappasso di via Settevalli, effettuato un sopralluogo

da Consigliere Carmine Camicia
Sovrappasso di via Settevalli, la III commissione urbanistica ha effettuato un sopralluogo
 Su proposta del Consigliere Carmine Camicia, si è svolto questa mattina il sopralluogo dei membri della III Commissione consiliare Urbanistica, presso il Sovrappasso di via Settevalli, nei pressi del supermercato Superconti.

Il sopralluogo è stato effettuato nell’ambito della discussione dell’ordine del giorno, presentato dal consigliere Carmine Camicia, in cui lo stesso chiede all’amministrazione comunale di far ripristinare, con immediatezza, il cavalcavia pedonale, al fine di rendere fruibile anche il Parco di via del Macello, che non sarebbe così lasciato a disposizione della delinquenza locale.

Il Consiglio Comunale già in passato – ha ricordato Camicia nell’atto – aveva aperto un dibattito sull’abolizione del sovrappasso, costato 500.000,00 euro, dal quale era emersa la convinzione dell’utilità dell’attraversamento pedonale. Da diversi mesi, la sopraelevata è stata chiusa dai tecnici del Comune per potere effettuare lavori di manutenzione, ma, ad oggi, nessun intervento è stato intrapreso, mentre il passaggio pedonale, nonostante le proteste dei residenti, continua a restare chiuso.

La struttura è stata realizzata da pochissimi anni e non si comprendono  i motivi così gravi che hanno indotto alla sua chiusura a tempo indeterminato per problemi di agibilità. –aveva aggiunto il capogruppo Psi nel corso dell’illustrazione dell’atto in commissione lo scorso 11 ottobre- D’altro canto, l’Amministrazione comunale, ritenendo l’area in questione ad alto rischio, si era impegnata ad intervenire con iniziative atte a far sì che i cittadini non si sentissero abbandonati dalle istituzioni, mentre di fatto chiude un sovrappasso che forse richiederebbe solo piccole opere di manutenzione.

Nel corso del sopralluogo odierno, gli uffici hanno confermato che è stato già chiesto un consulto e relativo preventivo ad una ditta specializzata per risanare e impermeabilizzare il sovrappasso, per una spesa di circa 15mila euro.

I “Dato che è stato realizzato da meno di dieci anni -ha ipotizzato Camicia- l’amministrazione potrebbe utilizzare la fideiussione per la risistemazione, rivalendosi sulla ditta costruttrice se ne ricorrono gli estremi.”

Al termine, quindi, la discussione è stata aggiornata ad una successiva seduta, in cui si è deciso di discutere in maniera integrata gli ordini del giorno sul sovrappasso di via settevalli, su quello di via Trancanelli e quello di fronte all’Emisfero.

Il sopralluogo è stato anche occasione per proporre, da parte dello stesso Camicia, una riflessione sullo stato di degrado dell’Ottagono. “Doveva essere un luogo innovativo, di riqualificazione del quartiere e, invece, è fonte di degrado. Dobbiamo attivarci come commissione -ha suggerito, con particolare riferimento agli immobili dell’INAIL presenti e abbandonati , costruiti con i fondi del Giubileo  – perché non si può consentire così uno spreco di risorse pubbliche.”

Anche su questo tema, la commissione, su suggerimento  del Consigliere Camicia ha deciso di organizzare una discussione specifica, anche in seduta congiunta, con la lV Commissione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*