Isee per la carta Tutto Treno, per Fiorini (Lega) un precedente pericoloso

 
Chiama o scrivi in redazione


Società Consortile Valnerina Biomasse, Fiorini, come sono stati impiegati i fondi erogati?

Isee per la carta Tutto Treno, per Fiorini (Lega) un precedente pericoloso “Inammissibile introdurre le fasce Isee per la carta Tutto Treno”. Il Capogruppo Lega Umbria, Emanuele Fiorini, interviene sulla vicenda. “I pendolari sono già vessati dai disservizi che subiscono quasi ogni giorno e dagli aumenti che sono stati decisi con la firma del nuovo Contratto di servizio tra Trenitalia e Regione Umbria”.

“Precedente nazionale da evitare”

Secondo il leghista: “applicando l’Isee per la stipula della carta Tutto Treno si  creerebbe un precedente a livello nazionale assolutamente da evitare, visto che nessun’altra Regione ha mai preso un provvedimento simile.

Disservizi e criticità

Tanto più che esistono ancora molte criticità da affrontare, in particolare la mancanza di servizi in alcuni orari e in certi giorni della settimana, come ad esempio i festivi, nelle tratte Roma-Terni-Foligno e in quella verso Orvieto, da e per la Capitale.

Gli aumenti previsti dal Contratto di Servizio

A questo si aggiunge, come anticipato, il Contratto di Servizio stipulato lo scorso luglio che prevede aumenti graduali (+1,5% solo alla firma del documento), applicati ogni anno fino al 2032 e superiori al 60%, che riguarderà tutti i titoli di viaggio, biglietti e abbonamenti regionali e sovraregionali. La regione Umbria – conclude Fiorini – deve mettersi in testa di investire sui trasporti e non pensare di vivere sempre e solo di rendita.

“Avviare il confronto”

Sarebbe auspicabile avviare, come accade in altre regioni, tavoli per approfondire le tematiche dei trasporti, in particolare, ferroviari con i rappresentanti dei viaggiatori e pendolari. Il trasporto pubblico ferroviario sta diventando sempre più un problema sociale, non dimentichiamoci anche la situazione della ex FCU”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*