Elezioni, Umbria Civica, disponibile ad ogni forma di collaborazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Elezioni Umbria, seggi aperti regolarmente, si vota fino alle ore 23 | Video

Elezioni, Umbria Civica, disponibile ad ogni forma di collaborazione

dal Coordinamento Regionale di Umbria Civica
In questi mesi abbiamo osservato con grande rispetto il percorso di Umbria dei Territori, comprendendo le ragioni che hanno dato vita a quel progetto, alla capacità di aggregare tante esperienze civiche territoriali e alla volontà di rappresentare un’alternativa di sistema radicale in questa regione.

Abbiamo rispettato quel percorso di grande dignità, di reale impegno e oggettive difficoltà, che, soltanto chi, come noi, ha fatto del civismo la propria dimensione, può comprendere sino in fondo, avendo chiaro quanto difficile e complesso sia organizzare una proposta politica fuori dalla dimensione dei partiti organizzati.

La scelta fatta da Umbria dei Territori, senza dubbio sofferta, di non partecipare alle elezioni regionali, a seguito del mutato scenario regionale che contrappone due grandi coalizioni, sottolinea ancora di più quanto quel movimento sia nato con obiettivi politici e progettuali per l’Umbria e non semplicemente per eleggere qualche consigliere regionale.

Umbria Civica, seppur con un percorso diverso, si riconosce nello spirito che ha animato Umbria dei Territori, avendo a sua volta costruito una proposta legata alle reali e concrete esperienze locali, quali fondamentali risorse per il cambiamento dell’Umbria. Il nostro sostegno alla candidatura di Donatella Tesei, che, prima che parlamentare, è stata Sindaco di un piccolo ma importante Comune umbro, coglie nel ruolo dei Territori e dei suoi amministratori quel ribaltamento della piramide che non può che essere alla base di un nuovo modello regionale.

Abbiamo letto con interesse le “sfide” lanciate da Udt alle forze politiche e ai movimenti in campo. Proposte come le Conferenze territoriali per gestire la programmazione regionale, o forme di aggregazioni funzionali per gestire al meglio servizi quali la scuola, i trasporti, la sanità, le imprese, non possono non trovare spazio, per quanto ci riguarda, nel prossimo dibattito politico regionale. Così come un tema fondamentale sarà la definizione di una nuova legge elettorale regionale che ridia ruolo e dignità a tutti i territori. Ci auguriamo, nell’interesse della nostra regione, che Umbria dei Territori continui la propria esperienza nei modi e nelle forme che riterrà più giuste. Umbria Civica, per quanto potrà, si rende disponibile ad ogni forma di collaborazione, attuale e futura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*