Elezioni regionali, Fora incontra Stirati e Proietti, vanno in tomba a pregare

 
Chiama o scrivi in redazione


Elezioni regionali, si esca dalle strumentalizzazioni sul civismo umbro
Andrea Fora

Elezioni regionali, Fora incontra Stirati e Proietti, vanno in tomba a pregare

Ultimi giorni e si capirà se centrosinistra andrà diviso o unito. Le regionali si avvicinano e i tempi stringono. mancano poco più di 20 giorni per la compilazione delle liste. Donatella Tesei devo ufficialmente dichiarare le sue intenzioni. L’ex sindaco di Montefalco e attuale senatrice nella sua lista vuole inserire persone con esperienza amministrativa già consolidata.

Andrea Fora è stato ad Assisi per “Sentiero di Francesco” e lì ha incontrato sia Filippo Stirati (sindaco di Gubbio), sia Stefania Proietti (sindaco di Assisi). Dopo una passeggiata sul sentiero, si sono soffermati alla Tomba di san Francesco a pregare. Ma è andato anche  all’Isola di Einstein (alla Polvese). Fora di fatto ha già iniziato la sua campagna elettorale. Sempre ieri si è pronunciato in merito all’incontro del presidente del consiglio Conte con le popolazioni colpite dal terremoto nel 2016.

Il M5S pensa alle regionarie. I nomi più forti al momento sono due: la ex europarlamentare Laura Agea, di Città di Castello, e la consigliere regionale uscente Maria Grazia Carbonari. E i grillini non accettano Fora: «Le nostre regole ad oggi non prevedono alleanze pre-elettorali, andrebbe cambiato lo statuto in poco tempo e su questo deve decidere Luigi Di Maio». A dire queste parole è Filippo Gallinella, deputato umbro. Il candidato scelto dal PD al M5S non piace. Al centro dell’attenzione, infatti, ci sono le pendenze giudiziarie alle quali il codice etico del Movimento fa riferimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*