Elezioni, Maestri (LeU), Laghi e piccoli borghi ricchezze da valorizzare in Umbria

Elezioni, Maestri (LeU), Laghi e piccoli borghi ricchezze da valorizzare in Umbria

Elezioni, Maestri (LeU), Laghi e piccoli borghi ricchezze da valorizzare in Umbria

Ho visitato buona parte dell’Umbria e, nonostante le peculiarità territoriali, c’è un problema comune: il lavoro. E non parlo solo dei casi scottanti di Perugina e Ast. Con Liberi e Uguali abbiamo messo al centro la questione del lavoro da affrontare investimenti pubblici, in maniera innovativa, puntando sull’ambiente e infrastrutture sostenibili. Servono piccoli interventi, progetti semplici di riqualificazione e manutenzione: danno lavoro, fanno girare l’economia e migliorano anche la qualità della vita.

Perché le scuole più sicure questo fanno: migliorano la vita dei nostri figli, così come i mezzi pubblici funzionanti e l’aria meno inquinata”.

Lo dichiara Andrea Maestri, candidato di Liberi e Uguali al Senato in Umbria.

C’è la necessità – conclude Maestri – di indicare politiche industriali serie, nel rispetto delle ricchezze territorio. Per questo ho già pronta la proposta di legge sui laghi e le aree umide per favorire lo sviluppo intorno ai laghi Trasimeno e Piediluco. La mia intenzione di depositarla il primo giorno della prossima legislatura. Ma ho anche la volontà politica, sostenuta da LeU, di portare avanti iniziative di sgravi per chi avvia attività commerciali o apre studi professionali nei piccoli borghi per evitare lo spopolamento. Senza, infine, dimenticare la ricostruzione post sisma, che deve avvenire nel più breve tempo possibile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*