E45 e viadotto Puleto, grazie a Governo, ora c’è un cronoprogramma per le opere strutturali


Scrivi in redazione

E45 e viadotto Puleto, grazie a Governo, ora c’è un cronoprogramma per le opere strutturali

E45 e viadotto Puleto, grazie a Governo, ora c’è un cronoprogramma per le opere strutturali

“Grazie all’impegno concreto del Governo ora c’è un crono programma per le opere strutturali”. È quanto dichiara il consigliere regionale del Partito democratico, Michele Bettarelli, dopo aver partecipato ieri al tavolo di confronto e ai sopralluoghi sui cantieri della E45 e del viadotto Puleto, insieme al Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Carlo Cancellieri, ai dirigenti Anas e ai Sindaci dei Comuni interessati dal percorso.

“La E45 – spiega Bettarelli – è un’arteria di collegamento indispensabile per l’Umbria e in particolare per l’Alta Umbria, per le imprese e per i cittadini. Un’infrastruttura che necessita di un investimento e un monitoraggio continuo in termini di sicurezza affinché non possano più verificarsi le condizioni che hanno portato alla chiusura del viadotto Puleto. Ieri sono arrivate risposte concrete dal Governo.

Insieme ad Anas, il Sottosegretario Cancelleri ha fornito, in un intervento chiaro e concreto, risposte alle questioni sollevate proprio a partire dalla chiusura del viadotto Puleto. Questi i punti centrali: un programma dettagliato dei cantieri, compresa l’installazione dei pannelli fonoassorbenti, la definitiva soluzione della Ex 3bis Tiberina tra Canili e Pieve Santo Stefano, l’istituzione di un tavolo periodico di coordinamento. Interventi che nell’immediato non faranno diminuire i disagi per i cittadini, ma che a differenza del passato, avranno ad oggetto opere strutturali”.

“La chiusura del viadotto Puleto – prosegue Bettarelli – ha rappresentato una criticità enorme per tutto il territorio. Finalmente, grazie al lavoro dei tanti Amministratori e all’attenzione di questo Governo, abbiamo un programma definito e dettagliato con il prossimo tavolo di coordinamento previsto per marzo 2020. Infrastrutture, trasporti e sviluppo – conclude – sono temi fondamentali per il nostro territorio che seguirò da consigliere regionale e su cui manterrò alta l’attenzione della Seconda Commissione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*