Barbara Saltamartini cominciamo dal Ternano la presa dell’Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


Evento di chiusura campagna elettorale, Saltamartini, serve segnale forte

Barbara Saltamartini cominciamo dal Ternano la presa dell’Umbria

«Sono molto felice di essere riuscita a promuovere ed organizzare, per la prima volta su questa parte del territorio umbro, un evento così importante della Lega Terni». A dirlo è  Barbara Saltamartini, commissario Lega Terni.

La parlamentare leghista commenta la prima Festa provinciale della Lega Terni che si terrà il prossimo 6 e 7 settembre al Parco della Fonte di San Gemini.

«Saranno due giornate di confronto con i cittadini – dice – rese ancora più importanti per la presenza di Matteo Salvini nella giornata di apertura. Da qui comincia la campagna elettorale. E l’inizio di questa sfida non poteva non partire proprio dal territorio ternano. Da qui infatti la Lega ha affermato il suo primato in Umbria con l’elezione del Sindaco Leonardo Latini a Terni, la città più grande amministrata dal nostro partito in tutta Italia. Una vittoria che ci ha permesso di consolidare il progetto di Matteo Salvini e che, grazie al lavoro quotidiano dei nostri parlamentari, amministratori locali e militanti, in soli 14 mesi ha cambiato il volto di un territorio che per decenni è stato la roccaforte della sinistra dando voce alla richiesta di cambiamento che arrivava dai cittadini e soprattutto mettendo in campo una politica seria ed in grado di rispondere ai reali problemi delle comunità locali, delle famiglie e delle imprese».

La Lega, forza trainante di un Centrodestra

La Lega, forza trainante di un Centrodestra che, secondo Saltamartini, ha già saputo dimostrare in tante città dell’Umbria di governare bene ed in modo affidabile e che ora da San Gemini si candida a governare allo stesso modo la Regione.

«Sono sicura che vinceremo questa sfida – fa sapere in una nota – con il nostro candidato Presidente e governeremo a lungo. Si rassegnino dunque quei centri di potere che sono stati il pane della sinistra e che ancora oggi vorrebbero continuare a gestire la politica ternana e umbra più in generale. La sinistra ha fallito la sua missione; l’assenza di risposte ai reali problemi dei cittadini e dei territori, il malaffare che ne è scaturito dai suoi governi locali e regionale, il poltronificio e la puntuale occupazione del potere fine a stesso, fino alle recenti vicende penali che hanno coinvolto i big umbri del Pd, la condannano all’irrilevanza politica».

Mancano soltanto quattro giorni e sarà la volta della Prima Festa Provinciale – Lega Terni: la presenza di Matteo Salvini insieme a Donatella Tesei arricchiranno il grande programma di venerdì 6 e anticiperà quello di sabato 7.

VENERDÌ 6 SETTEMBRE

👉 (ore 17.00) APERTURA DELLA FESTA, con il saluto del Commissario di Terni Barbara Saltamartini, del Responsabile dell’Editoria Alessandro Morelli, il Vice Commissario di Terni Nico Nunzi e il Responsabile dei Giovani Terni Francesco Pocaforza.

👉 (ore 18.30) LIBERIAMO L’UMBRIA DAL PD, con la partecipazione del Segretario Regionale Virginio Caparvi – Lega, il Vice Segretario Regionale Riccardo Augusto Marchetti, il Vice Segretario Regionale Luca Briziarelli, il Commissario di Perugia Simone Pillon, il Consigliere Regionale Valerio Mancini – Lega UmbriaLeonardo Latini sindaco di Terni, il Sindacon di Attigliano Daniele Nicchi.

👉 (ore 20.00) MATTEO SALVINI e DONATELLA TESEI

SABATO 7 SETTEMBRE

👉 (ore 17.00) DIREZIONE UMBRIA 2019, LE PROPOSTE DEI GIOVANI PER LA REGIONE, con il Vice Segretario Federale Andrea Crippa, il Vice Segretario Regionale Riccardo Augusto Marchetti e il Responsabile Giovani Terni Francesco Pocaforza.

👉 (ore 18.30) PER L’ITALIA DEL SÌ, intervista con gli onorevoli Massimo Garavaglia e Vanna Gavia.

Per tutte le due serate previsto:
– STAND GASTRONOMICO (apertura 19.30)
– MUSICA DAL VIVO

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*