Restaurato il portone dell’atrio di Palazzo dei Priori di Perugia

Restaurato il portone dell'atrio di Palazzo dei Priori di Perugia
Ph Tommaso Benedetti

Restaurato il portone dell’atrio di Palazzo dei Priori di Perugia

Era il 26 giugno 2018 quando furono illustrati alla stampa i lavori di restauro del Portone dell’Atrio dei Priori, grazie al contributo Art Bonus dei 7 Lions Club di Perugia: Lions Club Perugia Host, presieduto da Ketty Savino, Lions Club Perugia Augusta Perusia, Presidente Alessandro Zucchetti, Lions Club Perugia Concordia, presieduto da Norberto Cacciaglia, Lions Club Perugia Fonti di Veggio, Presidente Piero Labate, Lions Club Perugia Maestà delle Volte, Presidente Simonetta Tesoro, Lions Club Perugia Centenario, presieduto da Francesco Tei, Leo Club Perugia dal Presidente Matteo Maiotti, coordinati dal Dott. Antonio Ansalone che donarono gli 8 mila euro necessari al restauro.


Fonte: Ufficio stampa
Comune di Perugia


L’intervento che ha riguardato la rimozione degli strati superficiali del legno, la disinfezione, la successiva stuccatura e infine la verniciatura finale ad olio è stato realizzato dal giovane restauratore Giacomo Perna e dalla sua collaboratrice Claudia Ranieri, specializzata in legno e pitture su tavola.

Durante l’intervento il restauratore Perna ha rinvenuto lamine di sostituzione sul portale e varie decorazioni geometriche differenti tra i vari quadranti. “Il portone – ha dichiarato il giovane restauratore – originariamente aveva una decorazione sbalzata e punzonata con diversi motivi geometrici e integratati da una decorazione aggiuntiva ottenuta posizionando piccoli chiodini con la testa di ottone e rame. Erano presenti in passato tre diverse

colorazioni, color ferro, color oro e rossastro per le parti in rame.”
Questo rinvenimento grazie all’Art Bonus, arricchisce di un un ulteriore tassello la storia del portone e dei suoi autori sconosciuti. “Le lamine di ferro, ha dichiarato Perna presentavano uno strato di resina acrilica particolarmente depolimerizzata, stesa durante una manutenzione precedente. Sotto questo strato erano ben evidenti prodotti di corrosione del ferro polverulenti e cristallini instabili. Le lamine presentavano alcune deformazioni. Le cornici di legno presentavano uno strato di vernice degradata creando una colorazione grigiastra deturpante a livello visivo ed erano presenti fori di tarlo e lacune.

“I Lions sono al servizio della comunità –ha dichiarato il Dott. Antonio Ansalone, ricordando le moltissime iniziativa finanziate dai club- e, con il restauro del portone dell’Atrio dei Priori abbiamo voluto, tutti insieme, lasciare un segno scegliendo un bene dal forte significato simbolico.”

A conclusione della presentazione, il Sindaco Andrea Romizi ha ringraziato i presidenti dei Lions di allora e quelli di oggi per aver consentito un intervento speciale “perché si è andati ad operare in quella che è la casa dei perugini, un luogo simbolico che aveva un forte bisogni di restauro.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*