Trasporto Pubblico locale, il Governo reintegra risorse

Trasporto locale, dal 7 luglio al 10 settembre riduzioni anche a Perugia

Trasporto Pubblico locale, il Governo reintegra risorse

“Gli umbri ostaggio di una politica malsana che non da risposte ai cittadini”. Ad affermarlo il Segretario regionale Lega Umbria On. Virginio Caparvi che annuncia: “Il Governo reintegra le risorse destinate al trasporto pubblico. Il disegno di legge per l’assestamento di bilancio 2019 approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 1° Luglio prevede, infatti, il ripristino dei 300 milioni di euro a valere sul Fondo nazionale trasporti che erano stati accantonati.

Mentre a Roma il Governa lavora per trovare soluzioni, in Umbria il Pd ha come unica preoccupazione quella di sedare le numerose guerre interne non preoccupandosi dei cittadini rimasti notevolmente penalizzati dal recente taglio delle corse nel trasporto pubblico, un problema che riguarda migliaia di persone tra cui anziani, persone sole e lavoratori. Auspichiamo – conclude Caparvi – che almeno alla riapertura delle scuole, la Regione Umbria abbia quanto meno il pudore di intraprendere la strada giusta per i cittadini ripristinando quanto tolto ai cittadini a causa di una mera negligenza politica.

“Ancora una volta l’assessore Chianella è distante dai tavoli nazionali – ha aggiunto il consigliere regionale Lega Umbria Valerio Mancini – non ha interlocutori di riferimento. Se solo mi avesse dato ascolto, qualche giorni fa durante l’incontro con i sindacati, forse avremmo potuto evitare tanti problemi. Con questo disegno di legge del Governo nazionale, la Giunta regionale può attuare politiche corrette sul trasporto pubblico locale. Diventa quindi fondamentale un confronto e colloquio con tutti i sindaci, prefetti, i rappresentati della regione e parlamentari, lavorando in modo armonico per il bene dei cittadini”

Commenta per primo

Rispondi