Torna il format La Salute in Prima Serata della Scuola di Alta Formazione FA.BE.SA.CI

iclo di conferenze online: si va dal controllo dele attività delle farmacie durante il Covid, ai nuovi farmaci passando per dermatologia e reflusso gastroesofage

orna il format La Salute in Prima Serata della a Scuola di Alta Formazione FA.BE.SA.CI

Torna il format La Salute in Prima Serata della Scuola di Alta Formazione FA.BE.SA.CI

Sulla scia del grande successo di partecipazione ottenuto nelle passate edizioni, la Scuola di Alta Formazione FA.BE.SA.CI (Farmacie per il Benessere e la Salute dei Cittadini), propone una nuova ‘tripletta’ di appuntamenti per il format La Salute in Prima Serata.


Federfarma Umbria


Si tratta di quattro conferenze online, con docenti di spicco dei relativi settori, dedicati nell’ordine a

“NAS: controllo delle attività nelle farmacie durante il periodo pandemico” con il Ten. Col. Marco Vetrulli (Comando Carabinieri – Perugia) in scena giovedì 24 marzo alle 21;

“Farmaci Biologici Generici e Biosimilari: le novità post covid per i farmacisti” con la Prof.ssa Paola Minghetti (Presidente Comitato Direzione Facoltà Scienze del Farmaco – Università degli Studi di Milano) programmata per giovedì 31 marzo alle 21;

“Dermatologia e malattie sessualmente trasmissibili” con il Dr. Tommaso Bianchelli (Dirigente Medico presso INRCA – U.O. Dermatologia di Ancona) al via giovedì 7 aprile alle 21;

“Reflusso gastroesofageo: il consiglio del farmacista” con il Prof. Raffaele Manta (Responsabile Organizzativo dell’Unità operativa Funzionale di Endoscopia Digestiva – U.O.C. Gastroenterologia – Perugia) che si terrà lunedì 11 aprile alle 21.

Prosegue insomma con grande intensità l’attività formativa della FA.BE.SA.CI, ente sorto nel 2019 su iniziativa di Federfarma Umbria, nonché delle relative associazioni provinciali, di Federfarma Ancona e di Farma Service Centro Italia e presieduto dal Prof. Luca Ferrucci docente di Economia e Management delle Imprese dell’Università degli Studi di Perugia.

Dopo gli ottimi risultati, in termini di partecipazione, dei corsi svolti nel 2019, nel 2020 e nel 2021 (nonostante l’emergenza Coronavirus) con oltre 500 farmacisti che hanno preso parte alle lezioni, anche il 2022 è caratterizzato da una ricca e variegata programmazione.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*