Meteo, caldo intenso la prossima settimana, ecco le previsioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Meteo, caldo intenso la prossima settimana, ecco le previsioni

Meteo, caldo intenso la prossima settimana, ecco le previsioni

Nel corso della nuova settimana la stagione estiva sembra voler ritrovare quella calda e duratura stabilità atmosferica che, soprattutto in questi ultimi anni, ha spesso contrassegnato la seconda metà del mese di Luglio. L‘anticiclone africano prende coraggio dunque e proprio ad inizio settimana avvolgerà l’Italia con una buona dose di bel tempo e con termometri in decisa crescita nonostante potrebbe essere l’ennesimo fuoco di paglia.
Vediamo allora di capirne il perché e quanto potrebbe durare questa improvvisa fase di caldo intenso.

Tra Lunedì 20 e Mercoledì 22 assisteremo ad una fase meteorologica all’insegna della quasi totale stabilità minacciata solo da alcuni temporali pomeridiani a ridosso dei rilievi alpini e prealpini. Sul resto del Paese avremo sole prevalente, ma soprattutto una vera e proprio escalation dei termometri specie tra Martedì 21 e Mercoledì 22 quando le colonnine di mercurio saliranno di parecchi gradi fino a raggiungere 36-37°C nell’interno della Sardegna e della Sicilia. Farà già parecchio caldino inoltre sul resto del Paese specie al Centro-Nord dove ci attendiamo 33-34°C a Firenze, Roma, Milano, Torino e fino a 35-36°C su bolognese e ferrarese.

Nel corso della notte tra Mercoledì 22 e Giovedì 23, mentre la quasi totalità delle regioni d’Italia saranno avvolte da una robusta stabilità, un piccolo campanello d’allarme si accenderà sulle aree alpine e prealpine con il ritorno a temporali più intensi diffusi in possibile sconfinamento verso alcune zone della Val Padana specie su Lombardia, veronese ed Emilia.
Attenzione inoltre ai valori termici diurni che potrebbero toccare i 37-38°C nelle zone più interne delle due Isole Maggiori, ma con caldo intenso altresì sul resto del Paese diffusamente afoso al Nord e gran parte del Centro.

La maggior ingerenza temporalesca di Giovedì verrà ulteriormente confermata nel corso della vigilia del weekend. Venerdì 24 infatti, sarà una giornata insidiata dal passaggio di un vortice in quota che porterà allo sviluppo di tanti temporali su gran parte delle regioni settentrionali con fenomeni a tratti anche violenti a causa del contrasto tra aria più fresca in quota ed il gran caldo preesistente. Su queste zone ovviamente, registreremo un deciso calo delle temperature mentre continuerà la grande calura al Centro-Sud in particolare sulle aree interne di Sardegna e Sicilia.

Infine dopo un Sabato di relativa pausa, ecco che da Domenica 26 l’ingerenza temporalesca riprenderà ad essere presente su tutto il Nord in estensione anche al Centro e nel contempo rimarranno avvolte da una rovente stabilità atmosferica il Sud e le due Isole Maggiori dove ci attendiamo ancora picchi di 37-38°C o addirittura fino a 39-40°C nei comparti più interni sardi.

In conclusione questa nuova fiammata africana abbandonerà le regioni Centrosettentrionali a partire da Venerdì, ma in particolare nel corso del fine settimana, mentre al mezzogiorno, su Sardegna e Sicilia, proseguirà un’intensa calura.

Fonte: ilmeteo.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*